Gio. Lug 18th, 2024

Vasta attività di controllo dei Carabinieri di Catanzaro sulla movida, sulla circolazione stradale e sullo spaccio di stupefacenti elevate molte denunce

Continua dopo la pubblicità...


futura
JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

I Carabinieri del Comando Compagnia di Catanzaro, nell’ambito dei servizi straordinari per garantire la sicurezza ai cittadini nel periodo estivo, hanno intensificato la vigilanza sui luoghi della movida e sulle principali arterie stradali con un servizio straordinario ad alto impatto. Particolare attenzione è stata rivolta al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, oltre che alla sicurezza stradale e alla movida. Nel corso di una rete di posti di controllo stradali predisposti intorno a Catanzaro e nelle adiacenze dei luoghi di ritrovo maggiormente frequentati. Deferite in stato di libertà tre persone, un 43enne, un 39enne e una 38enne, tutti originari di Catanzaro e residenti uno in Borgata Poggetto (LI) e due in Sellia Marina (CZ) poiché sorpresi in Catanzaro nonostante fossero gravati da foglio di via obbligatorio emesso dal Questore di Catanzaro per la durata di anni tre dal predetto comune. Segnalati alla Prefettura di Catanzaro, per inosservanza della normativa sugli stupefacenti (art. 75 DPR 309/90), un 54enne e un 57enne di Vallefiorita, poiché, durante un controllo di polizia, ricorrendone i presupposti, sono stati sottoposti a perquisizione e trovati in possesso di involucri contenenti sostanza stupefacente del tipo “marijuana” e “cocaina”. Deferito in stato di libertà per violazione dell’Art.116 commi 15 e 17 CDS (guida senza patente con recidiva infrabiennale) un 27enne del posto, che aveva già commesso analoga violazione in data 6 giugno 2023; Deferito in stato di libertà un 36enne di Maida (CZ), il quale a seguito di perquisizione personale veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza di 19 cm; Deferito in stato di libertà un 66enne di Catanzaro, poiché si è reso responsabile del reato previsto dall’Art. 186 comma 2 (guida in stato di ebrezza), presentando un tasso alcolemico di 1,79 G/L.

I procedimenti penali che si sono instaurati pendono nelle fasi delle indagini preliminari presso la Procura della Repubblica di Catanzaro.

Print Friendly, PDF & Email