5 Dicembre 2020
Quando:
18 Novembre 2017@16:30–18:30
2017-11-18T16:30:00+01:00
2017-11-18T18:30:00+01:00
Dove:
Palazzo Amaduri
89042 Gioiosa Ionica RC
Italia
La Calabria spiegata agli italiani di Domenico Nunnari @ Palazzo Amaduri | Gioiosa Ionica | Calabria | Italia

“Dove la parola non arriva, arriva l’esperienza, quella vera, quella vissuta. E nel mezzo scorre, come sul nastro trasportatore, il bagaglio personale di un uomo del Sud, il giornalista Rai Domenico Nunnari. Con il nuovo libro “La Calabria spiegata agli italiani”, appena pubblicato da Rubbettino, Nunnari vuole chiarire lo stereotipo degli italiani rispetto alla Calabria. Una valigia di esperienze e di conoscenze che fanno trasparire tutta la passione e la forza creativa di quest’uomo che fa del talento la sua ragione di vita.”
Affettuosamente chiamato dagli amici Mimmo, professione giornalista, già vicedirettore della TGR Rai, ha insegnato Teoria e Tecnica del Giornalismo nell’Università di Messina e Sociologia dei processi culturali e comunicativi nell’Università per Stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria. Tra i suoi libri: Nord Sud l’Italia da riconciliare; Storia della rivolta di Reggio; Dal giornale al portale; Media arabi e cultura nel Mediterraneo; Viaggio in Calabria, dalla Magna Grecia al Terzo Millennio; La lunga notte della rivolta.
Quest’opera di Domenico Nunnari proposta a Gioiosa Jonica dal Club per l’UNESCO con il Patrocinio dell’Amministrazione Comunale e la collaborazione di Rubbettino editore, vuole essere una chiave di apertura per quelli che hanno una idea completamente distorta della Calabria, regione bella, di antiche tradizioni, ma allo stesso tempo, masochista e piena d’incoerenze. Solo l’esperienza di chi l’ha vissuta professionalmente giorno per giorno verificando punti di forza e di debolezza può descriverla (dal suo punto di vista) per come realmente deve essere conosciuta, amata ed apprezzata. L’evento culturale alla presenza dell’Autore sarà realizzato sabato 18 novembre alle ore 16,30 nella Sala Adunanze di Palazzo Amaduri con i dialoghi di due intellettuali d’eccezione, Vittoria La Grotteria e Luigi Mariano Guzzo. Al termine ai presenti sarà offerto un drink!
Ma perché la Calabria è così? Metà inferno e metà paradiso, terra di misteri e ombre nere, scenario di bellezze ineguagliabili, territorio accogliente, teatro di violenze mafiose. L’autore analizza ogni cosa pezzo a pezzo, partendo da memorie lontane, per spiegare la misteriosa trasformazione di una antica regione da erede della civiltà ellenica a simbolo di degrado e sottosviluppo. L’aver tenuto separati Sud e Nord dopo l’Unità, con l’egoistico e calcolato scopo di favorire il progresso di una sola parte d’Italia, è il “vizio d’origine” di un’anomalia unica in tutto l’Occidente, che vede un Settentrione progredito e un Meridione arretrato nell’ambito di una stessa nazione e sotto il manto “garantista” di una stessa Costituzione. Solo in una prospettiva di riconciliazione del Paese, che batta pregiudizi e rassegnazione, sarà possibile affrontare la “questione”. Ma bisogna fare presto. Se una parte d’Italia s’inabissa, l’altra – con le sue fragilità, i populismi, la corruzione diffusa – corre il rischio di ridursi al vecchio incerto destino preunitario di semplice espressione geografica. Come sosteniamo spesso nelle occasioni importanti: <<esserci è un privilegio, mancare sarà un peccato…>>!

Facebook Comments

Di

CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.