Gio. Lug 18th, 2024

La Procura di Locri indaga sulla gestione delle vasche Imhoff e altre infrastrutture sotto la sua amministrazione

Continua dopo la pubblicità...


futura
JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Il fascicolo aperto dalla Procura di Locri riguarda nello specifico le tre vasche Imhoff, sequestrate lo scorso ottobre. Questa nuova grana giudiziaria si aggiunge alla già complessa situazione dell’ex sindaco Bruno Bartolo, salito alla ribalta nazionale durante la trasmissione Propaganda Live e noto per il controverso caso del (non) voto a San Luca. Le indagini dei carabinieri di San Luca, avviate alla fine dello scorso anno, si concentrano sulla gestione della rete fognaria e, in particolare, delle vasche biologiche Imhoff.

Ma i guai giudiziari di Bartolo non si fermano qui: è già indagato per presunte irregolarità nell’area mercantile di Polsi e nei servizi igienici dello stadio comunale “Corrado Alvaro”, con due avvisi di garanzia notificatigli in relazione a quest’ultima vicenda. Nei prossimi giorni, San Luca sarà sotto i riflettori della commissione parlamentare antimafia, prevista in visita nel centro della Locride, attualmente amministrato da un commissario prefettizio.

Print Friendly, PDF & Email
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com