Mer. Lug 17th, 2024

Nei giorni scorsi, il personale della Polizia di Stato in servizio presso il Commissariato di P.S. di Gioia Tauro, coordinato dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minori di Reggio Calabria ha denunciato in stato di libertà due minorenni responsabili di episodi di bullismo, commessi in ambito scolastico, in danno di un loro coetaneo, affetto da lieve ritardo di apprendimento.

Continua dopo la pubblicità...


futura
JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Il ragazzo, accompagnato dai genitori, nel settembre dello scorso anno ha denunciato presso il Commissariato di Gioia Tauro gravi episodi di violenza fisica e verbale posti in essere nei suoi confronti da due coetanei all’interno dell’istituto scolastico. Due gli episodi più gravi e dello stesso tenore, l’ultimo dei quali ha convinto il ragazzo a denunciare. 

Quanto denunciato dalla vittima ha subito consentito al personale del Commissariato di Gioia Tauro di avviare un’attività info-investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minori di Reggio Calabria, conclusasi con l’individuazione dei due giovani autori delle condotte di violenza fisica e morale nei confronti del loro coetaneo.

La Polizia di Stato è da sempre attenta al grave fenomeno del bullismo e proprio al fine di prevenire il verificarsi di questi episodi è promotrice di incontri periodici con le scuole del territorio, al fine di sensibilizzare i ragazzi e stimolare il personale scolastico a segnalare tempestivamente eventuali casi di bullismo sin dalle prime forme di manifestazione. 

Print Friendly, PDF & Email