Mar. Lug 16th, 2024

Anche il Gal “Serre Calabresi” ha preso parte all’edizione 2024 del festival enogastronomico “Bob Fest”, che ha richiamato nello scenario maestoso del Parco archeologico nazionale di Scolacium a Roccelletta di Borgia, in provincia di Catanzaro, oltre 150 professionisti da tutta Italia, tra chef, chef stellati, pizzaioli, pasticceri, bar tender, street fooder, cantine vinicole e produttori locali, animando più di 200 stand.

Continua dopo la pubblicità...


futura
JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Di notevole rilevanza anche l’impatto culturale e sociale.  Immerso tra uliveti secolari il festival è stato l’occasione per talk e interviste. Ha accolto aree dedicate all’arte, alla musica e all’intrattenimento. Un palcoscenico che ha elevato il cibo a strumento di cultura e di conoscenza, che attraverso l’enogastronomia ha celebrato e promosso il territorio, così come nelle intenzioni degli ideatori Roberto Davanzo e Anna Rotella. Il festival ha sposato anche una finalità benefica, con parte del ricavato destinato alla Fondazione Airc.

«Abbiamo accolto subito favorevolmente la proposta di partecipare a “Bob Fest”, per il rilievo della kermesse con la partecipazione di noti professionisti del settore, per la vetrina offerta ai prodotti del territorio, presenti nel nostro stand istituzionale e negli stand delle singole aziende, ospitate grazie alla convenzione attivata con “Bob Fest”. Come Gal – ha dichiarato il presidente Marziale Battaglia – abbiamo aderito nell’ambito del progetto “Filiera corta e mercati locali” che, grazie al finanziamento del Dipartimento Agricoltura della Regione Calabria, in attuazione della misura 19.3 volta alla cooperazione interregionale, ci permette di partecipare e organizzare eventi a livello locale, con le  finalità di valorizzare produzioni di qualità, di sensibilizzare un pubblico più ampio nei confronti di una cultura del gusto e della qualità del cibo, di contribuire alla creazione e allo sviluppo di filiere sostenibili e di prossimità, di sistemi di produzione efficienti e catene di approvvigionamento a ridotto impatto ambientale. “Bob Fest” per la qualità dell’organizzazione e per l’affluenza è stata una cornice di prestigio per i prodotti dell’area delle Serre Calabresi».

Attività del festival, quali laboratori e dimostrazioni culinarie, hanno mirato ad educare e coinvolgere i partecipanti, offrendo non solo un’esperienza gustativa, ma anche la possibilità di apprendere e apprezzare la storia e le tradizioni legate ai piatti e ai prodotti locali.

Print Friendly, PDF & Email