Lun. Lug 15th, 2024

I carabinieri della Stazione di San Ferdinando hanno deferito in stato di libertà due cittadini del posto perché ritenuti colpevoli dell’incendio di una vettura avvenuto qualche settimana addietro a San Ferdinando.

Continua dopo la pubblicità...


futura
JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

I fatti risalgono alla metà del mese di maggio, quando a San Ferdinando, i militari dell’Arma intervennero, su segnalazione di alcuni cittadini, perché un’auto era stata data alle fiamme, senza fortunatamente arrecare danni alle vicine abitazioni, alle altre autovetture ma, soprattutto, senza propagarsi nelle adiacenti aree verdi. Nulla però avevano potuto fare i Vigili del Fuoco per salvare il veicolo, che andava totalmente distrutto.

Immediate le indagini dei Carabinieri che sono riusciti ad identificare i responsabili di questo insano gesto che sono stati deferiti alla Procura della Repubblica di Palmi con l’accusa di danneggiamento.

L’Arma dei Carabinieri è impegnata costantemente nella repressione di questi fenomeni delittuosi che, spesso, celano atti intimidatori o ritorsioni.

Fondamentale è il contributo che i cittadini posso dare segnalando o denunciando queste pericolose tipologie di reato, atti criminali che frequentemente interessano la comunità reggina e che possono essere scoperti tramite la collaborazione con le locali Stazioni Carabinieri.

Trattandosi di provvedimento in fase di indagini preliminari rimangono salve le successive valutazioni in sede processuale.

Print Friendly, PDF & Email