Mer. Lug 17th, 2024

In risposta alle recenti notizie diffuse oggi da vari organi di stampa riguardo la presunta istituzione di una Commissione di accesso presso il Comune di Reggio Calabria, la Prefettura ha chiarito la situazione con un comunicato ufficiale.

Continua dopo la pubblicità...


futura
JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Secondo quanto riportato dai media, la Commissione di accesso, prevista dall’articolo 143 del Testo Unico degli Enti Locali (TUEL), sarebbe stata istituita a seguito dell’Operazione di polizia giudiziaria denominata “Ducale”. Tuttavia, la Prefettura ha smentito tali affermazioni, dichiarando che al momento non è stata adottata alcuna decisione in merito.

La Prefettura ha inoltre sottolineato che la vicenda rimane sotto l’attenta sorveglianza del Prefetto Clara Vaccaro. Il Prefetto sta continuando a monitorare la situazione con costanza, mantenendo una stretta comunicazione con le Autorità competenti per assicurare un accurato e tempestivo aggiornamento sugli sviluppi.

L’Operazione “Ducale” ha scosso il panorama politico e amministrativo della città, mettendo in luce diverse problematiche. Tuttavia, la decisione di istituire una Commissione di accesso, strumento utilizzato per verificare la sussistenza di infiltrazioni mafiose negli enti locali, non è ancora stata presa.

La Prefettura ha garantito che verranno forniti ulteriori aggiornamenti ufficiali qualora vi siano novità rilevanti riguardanti la vicenda. Nel frattempo, l’attività di monitoraggio e la collaborazione con le Autorità proseguiranno per garantire la trasparenza e la legalità nelle istituzioni locali.

Questa comunicazione mira a rassicurare i cittadini di Reggio Calabria sulla situazione attuale e a chiarire che, al momento, non sono state prese misure straordinarie come l’istituzione di una Commissione di accesso.

Print Friendly, PDF & Email