Gio. Lug 18th, 2024

Due migranti, di cui non si conoscono le generalità e la nazionalità, scampati al naufragio la scorsa domenica a 100 miglia al largo della costa della Locride, che ha finora causato 30 morti e almeno 20 dispersi, tra cui moltissimi bambini e donne, si sono allontanati dall’ospedale di Locri senza lasciare traccia.

Continua dopo la pubblicità...


futura
JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Secondo quanto si è appreso, i due naufraghi erano stati ricoverati in osservazione nei reparti di ortopedia e pneumologia dell’ospedale locrese, in attesa di stabilire una diagnosi delle loro condizioni. Ad accorgersi della loro scomparsa sono stati i sanitari del nosocomio, che hanno immediatamente avvertito le forze di polizia.

Gli investigatori hanno già diffuso gli identikit dei due fuggiaschi e non si esclude che i due ricercati possano essere stati identificati come gli scafisti che conducevano la barca a vela inabissatasi nel mare Jonio.

gazzettadelsud.it

Print Friendly, PDF & Email
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com