Ven. Lug 19th, 2024

Il messaggio vocale inviato alle 6 del mattino da una ragazza di 28 anni alla madre

Continua dopo la pubblicità...


CAMPAGNA-ANTINCENDIO-2024_6x3mt-4_page-0001
futura
JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

“Mamma vi amo, sto morendo, mamma vi amo”, queste le ultime parole pronunciate da una ragazza durante gli incendi nelle tre discoteche della Murcia, in Spagna. Un testamento audio inviato alle 6 del mattino alla madre, prima di morire. A diffondere il messaggio sui social, il padre della vittima, una ragazza di 28 anni di Caravaca de la Cruz, un centro della provincia, andata in città con diversi amici per ballare.

“Erano venuti qui perché da noi a Caravaca non ci sono discoteche; sono venuti all’alba. Era la seconda volta che veniva” ha raccontato il padre Jairo. “Ha inviato un audio a sua madre dicendo cosa stava succedendo, che se ne stava andando. E si sentivano le grida, non riuscivano a respirare”.

Nella registrazione si sentono anche urla e grida di paura, c’è chi chiede di accendere le luci per potere vedere l’uscita. Molti sopravvissuti, infatti, hanno raccontato che subito dopo lo scoppio dell’incendio è saltata la corrente. L’incendio ha causato la morte di 13 persone, mentre altre 4 sono rimaste intossicate, 15 i dispersi.

Secondo le primissime informazioni il fuoco sarebbe divampato prima nei locali della Fonda Milagros, a causa di un cortocircuito, poi si sarebbe propagato all’adiacente Sala Teatre e da questa alla cosiddetta Golden, frequentata dalla comunità latina.

Print Friendly, PDF & Email
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com