Lun. Lug 15th, 2024

Polemiche dopo l’approvazione del nuovo corso all’Università di Rende. Il presidente Bosco: «Dovrebbe essere il presidente della Regione ad assumersi la responsabilità di governare certi processi»

Continua dopo la pubblicità...


futura
JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

La scelta del Coruc di istituire dei nuovi corsi di Medicina e Infermieristica all’Unical di Rende sta lasciando uno strascico di polemiche. Ieri il sindaco di Cosenza, Franz Caruso, ha esultato alla notizia. Così come hanno fatto questa mattina i consiglieri regionali cosentini di Forza Italia: Pierluigi Caputo, Katya Gentile, Gianluca Gallo e Pasqualina Straface.

Dopo il sindaco di Catanzaro Nicola Fiorita, il quale ha dichiarato che se non verrà ampliata l’offerta didattica dell’Università Magna Grecia contrasterà «con tutti i mezzi a disposizione la decisione», anche l’assessore regionale Pietropaolo è intervenuto sostenendo che il «duplicato rischia di trasformarsi in una sconfitta per la Calabria».

Print Friendly, PDF & Email