Dom. Lug 14th, 2024

Nella cornice di Mottafollone, una serata di puro fascino e raffinatezza ha catturato l’attenzione del pubblico, durante la ventunesima tappa di Miss Italia Calabria. L’evento ha trasformato la pittoresca località in un palcoscenico di glamour ed eleganza.

Continua dopo la pubblicità...


futura
JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Sotto l’incantevole cielo di Mottafollone, si è svolta una competizione che ha visto emergere la grazia e la bellezza di ragazze provenienti da tutta la Calabria. Tra le aspiranti reginette, è stata Giorgia Perciavalle ad aggiudicarsi la prima posizione con il titolo di Miss città di Mottafollone. Al secondo posto, Daniela Tedesco ha conquistato il titolo di Miss Rocchetta Bellezza. La terza classificata, Chiara Corrente, è stata insignita del titolo di Miss Framesi. Filomena Leone si è posizionata al quarto posto, Chiara Prato ha ottenuto il quinto posto e la sesta posizione è stata guadagnata da Francesca Desiree Romano.

Con la ventunesima tappa che ha incantato Mottafollone, l’emozionante viaggio di Miss Italia Calabria continua a illuminare le splendide località della nostra amata Regione.

Un viaggio nel tempo e nella bellezza di Mottafollone si svela attraverso le tracce preziose custodite nel Museo della chiesa di Santa Croce. Tanti segreti del passato risplendono qui, raccontando storie avvincenti e culture lontane. Ma le meraviglie di questo luogo incantato non si fermano alle porte del museo. Si estendono in ogni angolo, come gemme nascoste da scoprire. Il Castello di Mottafollone, maestoso e regale, sorge con maestria sulla collina conosciuta come “La Motta”, un nome che evoca le epoche medievali. Le sue imponenti mura raccontano una storia di potere e nobiltà.

Ogni passo in questa terra rivela un nuovo tesoro: la Chiesa di San Giovanni Battista, la Cappella del Carmine, la Chiesa Madre di Santa Maria della Motta, la Chiesa di Santa Maria Assunta di Capo d’Acqua.

L’edizione di quest’anno ha ribadito con forza che Miss Italia Calabria è molto più di un concorso di bellezza, è un canale attraverso il quale le aspiranti miss esprimono la loro identità culturale, affrontando il palcoscenico con grazia e determinazione. In ogni tappa, l’evento mette in luce il profondo rispetto per le radici italiane.

La kermesse di portata nazionale non solo promuove la bellezza interiore ed esteriore delle aspiranti miss ma valorizza la storia, la cultura, i dialetti e le tradizioni che rendono la Calabria una terra meravigliosamente unica e affascinante. Con la realizzazione di splendide cartoline delle diverse località che ospitano la kermesse, Miss Italia Calabria intende omaggiare la storia millenaria della nostra amata Regione e i suoi tesori nascosti. Questo connubio tra bellezza e cultura crea un’atmosfera unica che risuona nell’orgoglio di chi partecipa e di chi assiste alla manifestazione.

Nel corso della serata, uno speciale cortometraggio ha fatto risplendere i momenti più significativi della storia di Miss Italia, dal 1939 fino alle brillanti luci dei giorni nostri. Ogni singolo istante del corto è stato attentamente studiato per creare un’esperienza coinvolgente per il pubblico. Le coreografie del corpo di ballo, magistralmente curate da Lia Molinaro, hanno trasmesso armonia e grazia attraverso ogni movimento, aggiungendo un tocco di magia all’evento.

L’intero spettacolo è stato diretto con precisione da Linda Suriano, esclusivista di Miss Italia Calabria e titolare della Carli Fashion Agency. L’evento di Mottafollone è stato condotto da un duo di presentatrici straordinario: Linda Suriano e Larissa Volpentesta. La loro abilità nel coinvolgere il pubblico ha reso questa ventunesima tappa un momento indimenticabile.

Il cantautore Giovanni Segreti Bruno ha rapito gli animi degli spettatori, trasportandoli in un vortice di emozioni attraverso il suo nuovo successo estivo “Mistress” e il singolo “Ti voglio bene”, colonna sonora del prossimo film di Federico Moccia, “Mamma qui comando io”, in uscita nelle sale cinematografiche il 14 settembre. Ma non finisce qui. Il pubblico è stato catturato dall’originalità dei numeri del mago illusionista Giandomenico Morello.

A proclamare la vincitrice della ventunesima tappa di Miss Italia Calabria è stata la giuria composta da: Tania Basile (chirurgo estetico), Adriana Spagnuolo (consigliere comunale), Giandomenico Morello (mago illusionista), Rosina Tedesco (personale Ata), Guendalina Willychet (consigliere del Comune di Andenne, Belgio), Francesco Altamura (imprenditore), Sara D’agostino (traduttrice), Gianfranco Russo (Miluna), Daniele Santurro (Framesi), Mario Palermo (ballerino e coreografo), Francesca Benincasa (Confapi), Gianni Testa (produttore musicale).

Miss città di Mottafollone ha confessato di aver provato: «Un’emozione grandissima. Ancora devo realizzare questa vittoria. È iniziato tutto come un gioco. Ringrazio Miss Italia, Linda e Carmelo per l’opportunità che mi hanno dato e per la crescita personale che sto riscontrando durante questo percorso. Il mio sogno nel cassetto è diventare una maestra d’asilo e aprire una scuola dell’infanzia tutta mia».

Il sindaco del Comune di Mottafollone, Romeo Basile, ha dichiarato che: «Noi stiamo lavorando per promuovere il nostro paese con tanto impegno e numerosi sacrifici. Mottafollone è uno dei paesi più antichi della Calabria. Siamo felici di ospitare questa manifestazione per il secondo anno consecutivo. Miss Italia è una vetrina che ci consente di accendere i riflettori sul territorio e far conoscere tutte le sue meraviglie».

Il vicesindaco Giancarlo Iannuzzi ha sottolineato con gioia e orgoglio che: «Miss Italia Calabria è un grande tour, un’icona della valorizzazione della bellezza italiana. Speriamo di ospitare anche in futuro questo prestigioso evento di portata nazionale. Per noi, è importante evidenziare che Mottafollone vuole stare al fianco di Miss Italia per continuare a promuovere la cultura e la bellezza italiana nel mondo. Auguro alle aspiranti miss di credere nei loro sogni e raggiungere i propri obiettivi».

Linda Suriano, esclusivista di Miss Italia Calabria: «Vogliamo esprimere la nostra profonda gratitudine a tutte le ragazze che hanno partecipato con passione e dedizione, incarnando lo spirito di Miss Italia. Il loro impegno e la loro autenticità sono stati ammirabili e hanno contribuito a rendere questa edizione davvero speciale. Un sentito ringraziamento va all’amministrazione comunale di Mottafollone che ha voluto fortemente ospitare questa manifestazione e ha dimostrato un sostegno fondamentale nell’organizzazione di questo evento».

Ufficio stampa Denise Ubbriaco

Print Friendly, PDF & Email