Dom. Lug 14th, 2024

Sotto il cielo stellato di Paola, si è accesa la magia della ventiduesima tappa di Miss Italia Calabria. Tra le bellezze che illuminano il firmamento del concorso di bellezza più longevo e amato d’Italia, ora brilla una nuova stella: Miss Eleganza Calabria 2023 è Gessica Vanzillotta. Con questa vittoria, la nuova reginetta ha guadagnato un prezioso biglietto d’ingresso alle prefinali nazionali di Miss Italia, dove avrà l’opportunità di splendere tra le bellezze provenienti da tutta Italia.

Continua dopo la pubblicità...


futura
JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Le selezioni regionali, che si sono svolte nel Comune di Paola, hanno visto emergere altre due luminose protagoniste: al secondo posto, Elisa Novello e, al terzo posto, Ilaria Logullo.

Ogni sorriso, ogni sguardo, ogni passo delle aspiranti miss ha raccontato una storia unica, una narrazione che ha reso ogni partecipante una stella luminosa nel cielo di Miss Italia Calabria.

Miss Italia Calabria è un viaggio coinvolgente attraverso l’arte, la cultura, la storia, i dialetti e le tradizioni della nostra terra. Ogni partecipante è un’ambasciatrice delle profonde radici calabresi, portando con sé non solo l’incanto esteriore, ma anche l’essenza dei valori e dell’identità locale.

Paola è un piccolo gioiello incastonato lungo la costa occidentale calabrese, a pochi chilometri da Cosenza. Con le sue ricchezze storiche, le acque cristalline del mar Tirreno, le maestose montagne che ne fanno da sfondo e l’importante centro religioso rappresentato dal santuario di San Francesco di Paola, il Comune si erge come una delle mete turistiche più affascinanti e conosciute della Regione.

Le origini di Paola sono avvolte da un velo di mistero. Storici e studiosi hanno tentato di stabilire il periodo di nascita e persino l’etimologia del nome della città, ma le opinioni divergono. Alcuni ritengono che il nome derivi da Patico, altri attribuiscono la fondazione a Lucio Paolo Emilio, mentre altre teorie suggeriscono origini più remote, tra cui leggende legate a Enea.

La pietra miliare di Paola è senza dubbio il maestoso Santuario di San Francesco, un capolavoro architettonico che combina stili gotici, barocchi e postmoderni, . La data del 27 marzo segna la celebrazione della nascita di San Francesco, mentre il 2 aprile è dedicato alla commemorazione della sua morte. Tuttavia, sono i giorni dal 1° al 4 maggio che catturano l’attenzione, quando si svolgono solenni festeggiamenti in onore di San Francesco di Paola. Processioni a terra e in mare portano il “busto” del Santo e il suo mantello, riunendo la comunità e i pellegrini in un’esperienza spirituale unica. Oltre al suo legame con San Francesco, Paola è stata culla di personaggi straordinari che hanno lasciato un segno indelebile nella storia locale, regionale e nazionale. Questi eroi meno noti hanno abbracciato ideali di uguaglianza, libertà e amore per la patria.  In ogni angolo di Paola, la bellezza storica, la spiritualità vibrante e l’anima di coloro che hanno contribuito a plasmare la sua storia si fondono, creando un luogo che non solo attrae i turisti, ma li avvolge in una narrazione emozionante di passato e presente.

La città di Paola si è trasformata nella cornice perfetta per una serata che ha saputo unire arte, spettacolo e bellezza lasciando il segno. La conduzione di Larissa Volpentesta e Linda Suriano è stata il motore che ha guidato il pubblico in questo straordinario viaggio.

La scena si è infiammata con i brani coinvolgenti del violinista Andrea Casta. La magia ha preso vita attraverso il suo violino, mentre immagini suggestive ed effetti speciali hanno danzato nell’aria, avvolgendo il pubblico in un vortice di emozioni. La sua esibizione è stata una sinfonia di suoni e visioni, un’esperienza coinvolgente che ha trasceso i confini tra le diverse forme d’arte. La musica di Andrea Casta ha fatto vibrare le corde dell’anima. Il pubblico non ha potuto fare a meno di ballare e lasciarsi trasportare dal ritmo travolgente.

La guest star della serata, Andrea Casta, ha evidenziato quanto sia «Bello ritornare in Calabria e ritrovarsi a Paola. Abbiamo scelto un po’ del mio repertorio più energico. Le immagini fanno parte del mio racconto musicale e visivo. È un’ispirazione per le ragazze di Miss Italia perché nel momento in cui si avvicinano allo show business e al mondo dello spettacolo devono anche strizzare l’occhio a questi nuovi linguaggi che cerco di sintetizzare nella mia arte»

La serata è stata incorniciata dalla magia dell’illusionista Giandomenico Morello. Con numeri originali ed esilaranti, Morello ha dimostrato come la magia possa davvero accendere l’immaginazione e regalare momenti esilaranti.

L’ultima edizione della straordinaria avventura di Miss Italia Calabria ha stregato il pubblico con la sua creatività. Un’atmosfera emozionante ha avvolto il palcoscenico, mentre un cortometraggio coinvolgente ha raccontato l’affascinante storia di Miss Italia, dagli albori nel 1939 fino alle sfide contemporanee. Questo omaggio alle dive del passato, tra cui icone intramontabili come Sophia Loren e Gina Lollobrigida, ha portato in vita le memorie delle stelle che hanno segnato il percorso del prestigioso concorso di bellezza.

Con l’energia contagiosa delle giovani allieve del corso teatrale della Carli Fashion Academy, guidate da Francesca Marchese con testi curati da Carola Cesario, il corto ha preso vita, infondendo nuova luce nella storia di Miss Italia. E, come se non bastasse, ad aggiungere un tocco di grazia all’evento le coreografie curate da Lia Molinaro. Le ballerine hanno creato un intreccio di movimenti fluidi e sincronizzati.

In una kermesse che ha coniugato note e incanto, emozioni e sorprese, Miss Italia Calabria ha dimostrato come lo spettacolo possa toccare ogni sfumatura dell’animo umano.

A proclamare la vincitrice della ventiduesima tappa di Miss Italia Calabria è stata la giuria composta da: Mariafrancesca Maffei (titolare di Sposi Vogue), Andrea Casta (violinista), Angelo Scorzo (As Design), Daniela Cilento (commerciante di “Forever”, Lucio Sbano (medico chirurgo), Giorgio Allevato (presidente dei Fuscaldesi e di Lucernia), Giuseppe Pirillo (Framesi), Francesco Pappaterra (mental coach), Daniele Cianflone (Il Dot), Antonio Procopio (insegnante), Rosalia Romagno (insegnante di danza), Maria Rosaria Zottolo (Miluna).

Miss Eleganza Calabria 2023 ha confessato che «Nel ricevere questa fascia ho provato un’emozione indescrivibile anche perché cinque anni fa, è stata mia sorella a conquistare la fascia di Miss Eleganza».

L’assessore al Turismo e allo Spettacolo e vicesindaco del Comune di Paola Maria Pia Serranò ha dichiarato che: «Siamo felicissimi di aver ospitato Miss Italia Calabria. In questa serata c’è il tripudio della bellezza e della giovinezza. Siamo certi che il volano, che è la forza del nostro territorio, sono i giovani che devono investire nei valori, nella legalità, nella serietà, nell’onestà. Questo lo porteranno nel loro sorriso tutte le miss. Ringrazio Carmelo Ambrogio e Linda Suriano che hanno portato a Paola questo meraviglioso evento. La città ha partecipato con grande entusiasmo. La squadra di Giovanni Politano, composta da giovanissimi consiglieri e assessori, insieme alla mia voce, ringraziano tutto il pubblico, i tecnici, le meravigliose miss e le loro famiglie. I giovani possono vivere questo presente in maniera eccezionale illuminando la strada e seguendo le linee guida di coloro che l’hanno già percorsa. Facciamo un grande in bocca al lupo alle aspiranti miss perché a vincere non sia solo la bellezza ma anche il sorriso verso il futuro».

Linda Suriano, esclusivista di Miss Italia Calabria, ha ringraziato «L’amministrazione comunale e il sindaco Giovanni Politano che hanno fortemente la realizzazione di questo evento. Miss Italia Calabria è un viaggio avvincente, un percorso di crescita personale in cui ognuna ha portato la propria unicità. Le selezioni regionali non sono state solo una competizione, ma un’opportunità per scoprire le storie di ciascuna concorrente. Questo cammino ci ha permesso di esplorare non solo il talento, ma anche la profondità dell’animo di ogni partecipante, e ci ha regalato momenti indimenticabili attraverso luoghi incantevoli della nostra terra. Un caloroso e sentito ringraziamento va a tutti coloro che hanno reso possibile questo evento straordinario. Dal nostro instancabile staff alle famiglie delle ragazze che hanno partecipato alle selezioni, dall’impegno dei coreografi alle amministrazioni comunali che hanno ospitato questa kermesse. Ognuno ha contribuito a creare il palcoscenico su cui si è svolto questo spettacolo indimenticabile».

Ufficio stampa

Denise Ubbriaco

Print Friendly, PDF & Email