Dom. Apr 18th, 2021

IMOLA (ITALPRESS) – Il pugno alzato in sella alla Garelli nel poster, una foto con l’immancabile sorriso alzando un calice assieme ad altri tantissimi richiami alla viscerale passione per il motociclismo. L’ultimo saluto a Fausto Gresini (scomparso il 23 febbraio a 60 anni), a Imola, è per pochi intimi a causa delle restrizioni per il Covid, ma l’affetto degli appassionati non è mancato grazie alla diretta streaming sul profilo Facebook della Gresini Racing. “Non vogliamo dare spettacolo – dice l’amico Sergio – Chiedo scusa se stiamo peccando in qualcosa ma è tutto fatto con il cuore”. Con la voce rotta dalla commozione, anche Loris Capirossi ha voluto ricordare Gresini. “Fausto è stato moltissimo per me. Insieme abbiamo passato momenti bellissimi, il mio primo Mondiale lo devo al suo aiuto quando all’epoca da compagno di squadra mi ha aiutato – ricorda l’ex pilota -. Era una persona vulcanica, aveva un sorriso sempre stampato e pensare che da oggi non potrò più abbracciarlo e scherzare mi distrugge. Voglio ricordarlo com’era, un grande amico, una persona che aveva sempre una parola di conforto”.
“Hai vissuto gli ultimi due mesi della tua vita in un inferno ma tu non hai mollato e hai lottato con tutte le tue forze per tornare a casa da noi, perchè ci dicevi che noi eravamo la tua forza – la lettera della moglie Nadia letta dall’amico Sergio – Porteremo avanti i tuoi progetti, niente sarà lo stesso senza di te ma cercheremo di non deluderti. So che ci sarai sempre accanto, restiamo in pista e dimostreremo al mondo chi è la Gresini Racing”. Straziante anche il saluto del figlio Lorenzo: “Impossibile esprimere a parole ciò che sei sempre stato, un uomo vero con le palle che aveva una soluzione a tutti i problemi – ricorda – Sei il motore di questa famiglia che tanto desiderava riabbracciarti per celebrare con te un’altra vittoria. Mi manchi come mi manca l’aria ogni volta che ti penso”. A rappresentare la città di Imola il sindaco Marco Panieri: “L’emozione è tantissima, ci stringiamo di cuore per un uomo che ha dimostrato tanto per la città. Qui in questo luogo, nell’Autodromo, ci ha creduto sempre tanto. Oggi è il momento del ricordo, ma domani sarà il momento di scrivere qualcosa di indelebile in questa struttura”. Indelebile, proprio come il ricordo positivo lasciato da Gresini nella mente di tutti.
(ITALPRESS).

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.