Mer. Apr 21st, 2021

Siparietto al buio tra Fiorello e Amadeus in apertura del 71° festival di Sanremo. “Mai avrei pensato che sarebbe stato possibile fare un festival in queste condizioni – dice Amadeus dal palco dell’Ariston – L’ho fatto pensando al Paese reale che sta lottando. Abbiamo scoperto che la normalità è una cosa straordinaria”.
Fiorello fa il suo ingresso con un mantello di fiori, cantanto una versione di “Grazie dei fior”. “E’ un mantello di 21 kg – dice scherzando Fiorello – l’ho preso in prestito dal camerino di Achille Lauro”.
«Questo Festival – dice Fiorello – rimane nella storia, quello che è successo ieri, Orietta Berti inseguita dalla polizia perché aveva violato il coprifuoco; io ero nel bagagliaio. Poi l’ologramma di Mollica».
Fiorello all’improvviso volge lo sguardo verso la platea: «C’è una poltrona, si sta sentendo male qualcuno. Camminare tra queste poltrone è bellissimo» e saltella velocemente.
Tra le nuove proposte vanno in finale Folcast e Gaudiano. Arisa apre la gara dei big.
(ITALPRESS).

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.