Mer. Gen 27th, 2021

 Il Milan batte il Benevento, per 2-0, e mantiene sia il primo posto nella classifica della Serie A che l’imbattibilità. Incredibile il ruolino dei rossoneri fuori casa: sette vittorie e un pareggio si qui. Decisive, per la squadra di Pioli, le reti di Kessiè, su rigore, al 15′ del primo tempo, e di Leao, a inizio ripresa, con un pallonetto delizioso. Comincia così nel miglior modo possibile il 2021 per il Milan, che ha pure giocato per circa un’ora in inferiorità numerica.
Al “Ciro Vigorito” il primo tempo è denso di emozioni. La prima svolta arriva già al 15′, quando Tuia stende Rebic in area di rigore. L’arbitro concede la massima punizione e dal dischetto Kessiè porta avanti gli ospiti. Il Benevento non ci sta e dopo appena 4 minuti Insigne, con un sinistro dal limite, colpisce il palo interno. Al 34′, poi, Tonali entra duro su Ionita, l’arbitro ammonisce il centrocampista rossonero ma, chiamato dal VAR a rivedere le immagini, cambia idea, sventolando il rosso in faccia all’ex Brescia.
Inizia così una nuova partita: Pioli corre ai ripari togliendo Diaz e mettendo Krunic, i padroni di casa spingono con Donnarumma costretto agli straordinari prima su Letizia, poi su Insigne. La ripresa si apre subito con il raddoppio del Milan: al 49′ Leao si fionda su un pallone in profondità e anticipa Montipò in uscita beffandolo poi con un pallonetto delizioso che si insacca alle spalle del portiere del Benevento. La rete subita non spegne la squadra di Inzaghi che ha subito l’occasione giusta per tornare in partita: Krunic stende Caprari in area, l’arbitro Pasqua fischia il rigore. Dal dischetto va lo stesso attaccante che, però, calcia fuori sprecando la migliore delle occasioni possibili. I giallorossi provano fino all’ultimo a segnare almeno il gol della bandiera ma a sfiorare il tris sono i rossoneri che colpiscono il palo due volte: con il tiro da fuori Cahlanoglu prima e con quello di Kessiè dopo pochi minuti. Al fischio finale è il Milan a festeggiare, conquistando altri 3 punti che consentono alla squadra di Pioli di arrivare al big match contro la Juventus del 6 gennaio da capolista.
(ITALPRESS).

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.