Mer. Mar 3rd, 2021

AUCKLAND (NUOVA ZELANDA) (ITALPRESS) – Pronostici ribaltati e doppia vittoria per i meno attesi. I britannici di Ineos Team Uk dimostrano di aver fatto grandi progressi rispetto alle World Series di dicembre e vincono entrambe le regate della prima giornata della Prada Cup, la competizione che ad Auckland mette in palio il pass per la sfida contro New Zealand per la 36esima edizione dell’Americàs Cup. Gli inglesi battono nettamente NYYC American Magic (+1’28”) e si impongono anche contro Luna Rossa Prada Pirelli (+0’28”) che paga una partenza sbagliata. Senza storia la prima regata con la barca di Sir Ben Ainslie che dimostra di essere tutt’altra cosa rispetto al mese scorso. La conferma arriva anche contro il team italiano. Nella seconda prova del programma a Luna Rossa Prada Pirelli è riservato l’ingresso sul lato destro del campo gara. Gli inglesi partono da sinistra e riescono a ottenere subito il controllo costringendo Luna Rossa sottovento fino alla sinistra dell’entry box. Entrambi i team virano e gli inglesi conquistano la destra del campo. Luna Rossa dopo pochi secondi vira per liberarsi e andare verso sinistra, ma il lato destro paga di più e Ineos Uk lo difendono durante tutti i sei lati.
Nonostante tutto Luna Rossa riesce a recuperare lato dopo lato. Al primo gate di bolina il distacco è di soli 15 secondi, nel downwind aumenta fino a 22. Malgrado qualche errore nei giri al gate di bolina, la barca italiana riesce a recuperare e a mantenere il distacco costante di 200-300 metri. Nell’ultimo lato di bolina il ritardo è di 13 secondi, ma alla fine Ben Ainslie e il suo equipaggio tagliano il traguardo 28 secondi prima di Luna Rossa. “Purtroppo è stata una regata persa in partenza. Con una partenza migliore sicuramente avremmo dato battaglia – è l’analisi del timoniere di Luna Rossa, Francesco Bruni, al termine della giornata -. Gli inglesi sono stati bravi a tenere la testa della regata. Abbiamo aspettato un loro errore, ma non c’è stato. Noi, invece, ne abbiamo commesso un paio ai gate di bolina che ci hanno fatto perdere diversi metri. Devo dire che Ben e tutti i ragazzi del team hanno dimostrato di essere molto competitivi. Domani abbiamo previsioni di vento un pò più leggero, ma non dobbiamo abbassare la guardia. Sono tutti team molto forti e noi dobbiamo fare tutto bene per poter vincere”.
Da Bruni a James Spithill.
“Pensavamo di avere la possibilità di poterli agganciare quando hanno virato davanti a noi, ma poi c’è stato un grosso spostamento di vento e abbiamo dovuto rincorrere – spiega il timoniere di Luna Rossa -, ma non ci sono state molte opportunità per recuperare, sono stati davvero molto bravi. All’inizio della gara abbiamo cercato di tenerli vicini e di aspettare che si aprisse un varco, ma non c’erano molte opportunità sul lato sinistro, loro giustamente hanno protetto la destra e gli va dato merito di aver regatato molto bene”.
Domani il programma prevede altre due regate, Luna Rossa Prada Pirelli affronterà nella prima American Magic, chiudendo il primo Round Robin. Nella seconda parte del pomeriggio il secondo round robin con Ineos Team UK e NYYC American Magic.
(ITALPRESS).

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.