Mer. Mar 3rd, 2021

MILANO (ITALPRESS) – “E’ una competizione a parte, alla quale teniamo, anche più semplice da affrontare mentalmente perchè è una partita unica. Il campionato sarà un’altra storia, il prossimo derby sarà fra un mese e di mezzo ci saranno altre partite importanti”. Stefano Pioli ‘confinà il derby di domani alla Coppa Italia e non vede possibili ripercussioni sulla lotta scudetto che vede al momento le due milanesi ai primi due posti della classifica. “Faremo di tutto per arrivare fino in fondo – prosegue il tecnico rossonero a Milan Tv – Alla fine tutte le grandi del campionato arrivano a giocarsi quarti e semifinali, non siamo stati fortunati nel sorteggio ma se vuoi vincere la Coppa Italia devi affrontare tutti”. Il Milan deve rinunciare ancora a Bennacer e Calhanoglu, in dubbio Mandzukic, Tonali e Kalulu, ma niente alibi dopo la brutta sconfitta con l’Atalanta. “Abbiamo fatto 43 punti nel girone d’andata, senza dimenticare i 41 del girone di ritorno dello scorso campionato che fa parte deò nostro percorso. Abbiamo provato di essere una squadra solida, competitiva, che deve competere con squadre altrettanto forti e valide dal punto di vista della qualità e dell’intensità. Se non mantieni certi livelli, lo abbiamo visto sabato, rischi di soccombere, per cui dobbiamo fare uno sforzo ancora maggiore e convinto per confermarci. Pressioni? Averle è un privilegio. Significa essere arrivati a un certo livello e noi ci vogliamo stare. Ben vengano le pressioni, e sono più importanti quelle che ci creiamo da soli – ha aggiunto – Vogliamo essere ambiziosi e vincere tutte le partite. Siamo in un grande club ed è giusto avere pressioni e aspettative”. Tornando alla sconfitta con l’Atalanta, “non ho dormito e ho rivisto la partita. E’ importante la comunicazione, saper dire le cose giuste alla squadra il giorno dopo le partite. La comunicazione deve essere immediata, ho fatto le mie valutazioni e le ho comunicate alla squadra”.
(ITALPRESS).

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.