Sab. Feb 27th, 2021

ROMA (ITALPRESS) – “Cortina è una grande cartolina e già questo dà valore all’evento. Questa grande organizzazione permetterà di realizzare un Mondiale innovativo, che legherà virtualmente Cortina alle prossime Olimpiadi nel 2026”. Lo ha dichiarato il presidente della Federazione italiana sport invernali, Flavio Roda, nella conferenza stampa virtuale organizzata a dieci giorni dai Mondiali di Cortina. “Come federazione abbiamo cercato di dare il massimo e vorremmo avere atleti competitivi – ha aggiunto – Abbiamo una grande squadra femminile che sta dettando legge in Coppa del mondo, mentre forse nel settore maschile è un momento di difficoltà, ma sappiamo che al Mondiale i nostri atleti sapranno farsi valere e faranno di tutto per ben figurare. Nell’ultima edizione abbiamo vinto tre medaglie, quindi vogliamo superare questo numero. Non ci siamo dati un obiettivo numerico preciso, ma vogliamo sicuramente fare meglio”.
In conferenza stampa Gianpietro Ghedina, sindaco di Cortina d’Ampezzo. “Non ho avuto paura per i Mondiali, ma preoccupazione quando mi sono insediato nel 2016, ovvero nella prima fase. Il fatto di essere un gruppo, insieme a tutte le istituzioni, ci ha dato grande forza e ormai siamo in dirittura d’arrivo”.
Parola agli atleti a cominciare da Sofia Goggia. “Con immenso orgoglio ci stiamo avvicinando al Mondiale. E’ un gran peccato disputarlo a porte chiuse, ma è un grande successo riuscire a organizzarlo con tutte queste restrizioni per il Covid. Per me questo posto è un pozzo di ricordi e spero che sarà lo scenario di un grande Mondiale”, ha dichiarato l’azzurra. “Non vedo l’ora di gareggiare, bisogna rischiare tanto per vincere medaglie e io sono disposto a farlo. Cercherò di vincere, sono carico e voglio fare bene”, le parole, invece, di Christof Innerhofer.
(ITALPRESS).

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.