Ven. Mag 7th, 2021

MARIBOR (SLOVENIA) (ITALPRESS) – “Ieri è stata una partita un pò così ma dobbiamo guardare avanti e pensare alla prossima”. Nicolò Rovella si fa portavoce della delusione in casa Under 21 per l’1-1 contro la Repubblica Ceca al debutto nella fase a gironi degli Europei di categoria. “E’ normale che sia così – racconta il giorno dopo ai microfoni Rai – ma la partita l’abbiamo fatta, abbiamo avuto un pò di sfortuna e alcuni episodi sono girati male. Ma dobbiamo rimanere concentrati, mancano due partite ed è tutto ancora aperto”. In campo nella ripresa al posto di Frattesi, Rovella si candida a una maglia da titolare per la sfida di sabato contro la Spagna (“giocare per l’Under 21 alla mia età è una responsabilità e un onore, se il mister deciderà di mandarmi in campo mi farò trovare pronto”), un avversario complicato per gli azzurrini e che ieri ha esordito rifilando tre gol alla Slovenia. “Ma si parte sempre da 0-0 – ricorda il centrocampista del Genoa – Sarà una partita da 50 e 50, noi dobbiamo rimanere concentrati e cercare di fare la partita migliore che si può, alla fine si vedrà il risultato”. Scamacca e Cutrone hanno mostrato ieri una bella intesa ma contro la Spagna servirà di più, servirà “una squadra unita, coesa. Loro giocano bene, muovono bene la palla, ma anche noi abbiamo giocatori forti e possiamo dare loro fastidio, non abbiamo niente da invidiare. L’importante è avere testa e concentrazione, questo non deve mai mancare”, sottolinea Rovella, una delle novità in questo gruppo. “Ma conoscevo già qualcuno, non è stato difficile inserirsi. E’ un gruppo compatto, che si conosce da tempo, e per questo riusciamo a superare le difficoltà”.
(ITALPRESS).

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.