Sab. Feb 27th, 2021

TORINO (ITALPRESS) – “Conte si dimetterà? Avrebbe già dovuto farlo, non ha i numeri” e quindi “spero che gli italiani tornino ad avere un governo serio e stabile il prima possibile. L’Italia non può rimanere immobile in attesa della compravendita di senatori in cambio di non si sa che cosa”. Così Matteo Salvini, leader della Lega, al termine dell’udienza in tribunale a Torino, nel processo che lo vede imputato di vilipendio all’autorità giudiziaria nel corso di un congresso svoltosi a Collegno nel febbraio 2016.
“Mi aspetto che prevalgano il buonsenso e l’amore per il Paese – ha proseguito, riferendosi ancora al governo – in queste settimane lo spettacolo Conte, Renzi, Di Maio, Zingaretti, Tabacci, Mastella, è stato squallido. Ci sono aziende in crisi e lavoratori in difficoltà, quindi mi auguro che se non hanno i numeri per governare si facciano da parte”.
“Non vedo come questo Parlamento possa inventarsi formule diverse – aveva detto Salvini in mattinata a margine di un incontro con gli imprenditori -. E’ meglio investire due mesi per ridare la parola al popolo italiano che continuare a tirare a campare per due anni. Mi allontana dalla sinistra la visione dell’Italia e del mondo, della famiglia, della sicurezza e dei trasporti. Noi non possiamo andare al governo con i signor no, ci siamo stati e abbiamo smesso di starci quando i no sono diventati troppo sarebbe impensabile andare al governo con Pd, con M5s ci abbiamo già provato e abbiamo visto come è andata a finire”.

(ITALPRESS).

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.