Sab. Lug 13th, 2024

“Contrariamente a quanto riportato da alcuni organi di informazione, non c’è alcun collegamento tra l’elezione del nuovo capogruppo della Lega in Consiglio regionale e le posizioni assunte dall’on. Loizzo sulla legge per la disciplina del gioco d’azzardo.

Continua dopo la pubblicità...


futura
JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Le due cose sono disallineate.

Al contrario, dopo che l’on. Loizzo, pur non essendosi dimessa (a tutt’oggi!) da consigliera regionale, non ha partecipato a più sedute del Consiglio e a più incontri della Conferenza dei capigruppo, si è democraticamente scelto di sostituirla, per garantire la piena rappresentanza del Gruppo negli organismi del Consiglio.

Circa le posizioni sulla regolamentazione del gioco d’azzardo, nessuno biasima l’on. Loizzo per avere cambiato opinione rispetto al testo di legge regionale che recava anche la sua firma. Cambiare opinione rientra nelle facoltà di chiunque.

Alla fine, dopo aver ascoltato l’altro giorno in Commissione tutti i soggetti che ne hanno fatto richiesta, è stato licenziato un testo di legge regionale che contempera tutti gli interessi in campo.

All’on. Loizzo, a nome del Gruppo auguro un sincero buon lavoro, non dubitando che, anche sulle problematiche di cui alla legge regionale n. 107, saprà far valere le sue convinzioni in Parlamento, essendo la materia del gioco d’azzardo disciplinata dalla legislazione statale”.

Print Friendly, PDF & Email