Mer. Lug 17th, 2024

Anche Papa Francesco si complimenta con gli studenti dei Licei “G. Mazzini” di Locri e l’artista Bruno Panuzzo per “la significativa pubblicazione letteraria e multimediale denominata America”. L’encomio d’eccezione giunge all’Istituto per la seconda volta consecutiva (e dopo il progetto “Abbasso la Ndra” dello scorso anno) attraverso una missiva ufficiale della Santa Sede curata dall’Assessore pontificio Mons. Roberto Campisi. La lettera è indirizzata al dirigente dei Licei “G. Mazzini” di Locri, Francesco Sacco, nonché a tutti gli studenti dell’Istituto che si sono resi protagonisti della realizzazione di un prodotto che, ancora una volta, porta il territorio locrideo a volare alto. Dopo il grande successo di Torino e Roma (rispettivamente al salone internazionale del libro ed in occasione della presentazione dell’elaborato all’Università Luiss) giunge, quasi in maniera inaspettata, l’encomio del pontefice, che esalta, dal punto di vista spirituale, le grandi caratteristiche umane e sociali dell’elaborato “America?”.

Continua dopo la pubblicità...


futura
JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

L’istituto locrideo, nonché tutti gli studenti coinvolti nel progetto, hanno accolto con gioia la lettera del Santo Padre, comprendendone la grande profondità e accogliendone appieno il messaggio. “Grato per i sentimenti che hanno suggerito tale gesto, Sua Santità assicura un ricordo nella preghiera, incoraggiando a perseverare nell’impegno educativo offrendo ai giovani possibilità nel coltivare i valori dell’accoglienza, dell’integrazione, della vicinanza fraterna: soprattutto a quanti sono provati dalla sofferenza della vita.”  La missiva conclude dicendo “Il Papa, mentre esorta a prepararsi con fiducia per essere dei buoni professionisti per il futuro lavorativo, invoca la Benedizione della Vergine Maria verso gli studenti e verso coloro che hanno cooperato alla realizzazione del progetto

Maria Antonietta Reale | redazione@telemia.it

Print Friendly, PDF & Email