Ven. Lug 19th, 2024

La città celebra la 22a Bandiera Blu dedicandola alle vittime del recente naufragio, con un evento all’insegna dello sport e dell’integrazione.

Continua dopo la pubblicità...


CAMPAGNA-ANTINCENDIO-2024_6x3mt-4_page-0001
futura
JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Mentre Roccella piange ancora le vittime del tragico naufragio, la comunità cerca di andare avanti e ripartire, celebrando la 22a Bandiera Blu. Questo prestigioso riconoscimento, assegnato dalla Foundation for Environmental Education (FEE) alle località balneari e agli approdi turistici che rispettano rigorosi criteri di gestione ambientale, assume quest’anno un significato particolarmente profondo. L’amministrazione comunale ha voluto dedicare il vessillo alle vittime della tragedia, rendendo la cerimonia un momento di riflessione e commemorazione.

All’evento era presente l’assessore alle politiche ambientali e territoriali, Fabrizio Chiefari, il quale ha espresso grande soddisfazione per il traguardo raggiunto. “Nuovo anno, nuova Bandiera Blu: 22 anni di successi. È stata una bellissima giornata, organizzata con i ragazzi e con la collaborazione del collega di maggioranza, Fausto Certomà. Un bellissimo momento di sport e di educazione ambientale, consapevoli delle grandi sfide future, soprattutto in tema di siccità e di lotta agli incendi”, ha dichiarato Chiefari.

La manifestazione, originariamente prevista per la scorsa settimana, è stata posticipata per rispetto alle vittime del naufragio, permettendo alla comunità di prendersi un momento di riflessione. La presenza dei ragazzi del progetto di accoglienza di Camini ha evidenziato la sensibilità della comunità roccellese verso tali problematiche, con la speranza che un mondo migliore possa evitare future tragedie in mare.

L’iniziativa dell’alzabandiera è stata dedicata anche ai più piccoli, con un pomeriggio ricco di attività sportive guidate da istruttori e tecnici. Fausto Certomà, nuovo consigliere comunale delegato allo sport, ha sottolineato l’importanza dell’attività sportiva come veicolo di integrazione: “Abbiamo pensato che fosse giusto utilizzare questo momento per riflettere su come lo sport possa essere un mezzo di integrazione. La nostra comunità è accogliente e abbiamo voluto coinvolgere i ragazzi di Camini, molti dei quali sono scappati dalla guerra. È fondamentale che i nostri giovani riflettano su queste realtà. Siamo educatori prima che amministratori, e sono molto orgoglioso di questo primo evento della nuova legislatura.”

Roccella non è solo Bandiera Blu per la spiaggia e il centro urbano, ma il vessillo blu sventola anche al vicino Porto delle Grazie, che festeggia l’ottavo anno consecutivo di riconoscimento per la sua attrattività turistica. Il direttore del porto, Francesco, ha espresso soddisfazione: “Il Porto delle Grazie, assieme al comune, festeggia l’ottava Bandiera Blu. È un tassello importante per la nautica, valorizzando ulteriormente l’ambito portuale.”

La comunità di Roccella continua a dimostrare la propria resilienza, coniugando la memoria delle vittime con un impegno costante verso la sostenibilità e l’integrazione.

Print Friendly, PDF & Email
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com