Gio. Lug 18th, 2024

Riccardo Molinari assolto con formula ampia dopo anni di sofferenze e fango mediatico.

Continua dopo la pubblicità...


futura
JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

<<Si è già detto in un precedente intervento che il sistema giustizia non funziona e che bisogna riformarlo sia a tutela dei giudici che degli indagati o imputati. I processi durano tanto e spesso si concludono con delle assoluzioni, dopo anni di attesa e profondo dolere. A questo si aggiunge che spesso si stroncano carriere e professioni, e, quindi, in un paese civile non può esistere ciò, seguito anche dalla gogna mediatica. Infatti, quando si tratta di un personaggio pubblico prima grandi pagine di accusa e, poi, un trafiletto per comunicare l’assoluzione. Intanto, la persona ha subito danni incalcolabili. Tanti i casi che oramai accadono in Italia. L’ultimo è quello dell’On. Riccardo Molinari, capogruppo della Lega alla Camera dei deputati, che è stato assolto a Torino dall’accusa di falso elettorale, con la formula piena perché il “fatto non sussiste”. Pur in presenza della richiesta di una condanna a 8 mesi, il Tribunale ha emesso una sentenza di piena assoluzione. La Lega Calabria manifesta solidarietà e vicinanza affettuosa a Riccardo Molinari per aver subito un processo inutile e che ha intaccato la sua serenità e quella della sua famiglia. Sollecita, comunque, un pronto intervento legislativo che possa, in qualche modo, evitare situazioni del genere che colpiscono l’indagato o l’imputato, ma anche e maggiormente coloro che conducono l’accusa e che vengono spesso smentiti da Tribunali sereni>>.

Lo dichiara il commissario regionale della Lega in Calabria, Giacomo Francesco Saccomanno

Print Friendly, PDF & Email