Dom. Lug 14th, 2024

La “Dama del borgo” 2023 è Maria Monteleone

Continua dopo la pubblicità...


futura
JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Abiti d’epoca, ricostruzioni storiche e antichi sapori hanno riportato indietro nel tempo, per un giorno, il borgo antico di Condojanni, a Sant’Ilario dello Ionio, con “A spasso nel Medioevo”. La manifestazione, giunta alla terza edizione, promossa dall’amministrazione comunale, in collaborazione con UNICRAM, Calabria Magnifica e Cooperativa sociale “Iride”, con il patrocinio della Regione Calabria, ha visto la suggestiva apertura con il corteo storico, a Sant’Ilario Centro e, poi, a Condojanni, dove, ai piedi del castello, ci si è trovati immersi nelle atmosfere dell’epoca.

In piazza Uria, si è svolta la simulazione di combattimento degli armigeri, seguita dalla degustazione di cibi tipici medievali, curata dalla Cooperativa sociale “Iride”.

Si è poi entrati nel cuore della serata con la sfilata delle partecipanti al concorso “Dama del borgo” in abiti d’epoca, realizzati a mano da Renè Bruzzese dell’associazione Unicram, con intermezzi di danza e musica e l’esibizione di Elena Presti, conduttrice dell’evento insieme a Marilena Alescio. A sfilare, negli eleganti costumi medievali, come vere dame, Maria Monteleone, Martina Micò, Carmen Musolino, Carol Caracciolo, Stella Aligi, Eleonora Attisano, Roberta Minnici.

Prima di conoscere il nome della Dama 2023, si è dato spazio all’ironia e al divertimento con il sempre versatile e trascinante Gigi Misefari che ha portato in scena la figura del Conte Marullo di Condojanni.

Ad essere eletta “Dama del borgo” 2023, Maria Monteleone, elegante e raffinata, che ha ricevuto la corona dalla vincitrice dello scorso anno, Federica Mollica, ed è stata omaggiata dal sindaco Giuseppe Monteleone con la pergamena.

L’organizzazione, curata nei dettagli, è frutto del lavoro corale dell’amministrazione comunale insieme alla Cooperativa sociale “Iride” e ai tanti cittadini che hanno offerto con entusiasmo la loro collaborazione. Mentre già si pensa alla quarta edizione. (In allegato, foto Giovanna Lombardo)

Ufficio stampa

Print Friendly, PDF & Email