Ven. Lug 19th, 2024
Summer in Capri, Faraglioni's rocks the favourite destination for the boats, 18 June 2023. ANSA/GIUSEPPE CATUOGNO (turismo, sud, mare, vacanza, tempo libero, generica, simbolica, barche, lusso, estate)

L’Istat posiziona la regione in fondo alla classifica nazionale: livelli pre-Covid lontani, dalla pandemia nessuna ripresa

Continua dopo la pubblicità...


CAMPAGNA-ANTINCENDIO-2024_6x3mt-4_page-0001
futura
JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

La Calabria è ancora fuori dalle rotte del turismo. O almeno queste sono le stime Istat relative al 2023 sui dati comunicati. «Rispetto al 2019, cioè ai valori pre-pandemici, le regioni in cui le presenze turistiche sono aumentate maggiormente – con incrementi superiori al 10% e decisamente più ampi della media nazionale (3,3%) – sono il Lazio, la Lombardia e la Sicilia. Non hanno ancora recuperato, invece, i livelli del 2019 solo sette regioni: il Molise (-2%), l’Emilia-Romagna (-2,9%), il Piemonte (-3,2%), la Toscana (-4,3%), la Campania (-8,7%), la Basilicata (-15,1%) e la Calabria (-18,3%)» si legge nel report dell’Istat pubblicato nella giornata di ieri.
La nostra regione non riesce a decollare e nonostante l’aumento percentuale di presenze è in fondo alla classifica nazionale, una delle poche col segno negativo. E mentre ormai da tempo nel Paese la presenza turistica è uno dei segnali maggiormente positivi anche nell’ottica del rilancio dell’economia, la Calabria annaspa.
«Nel 2023, dal punto di vista della distribuzione delle presenze per tipologia di alloggio, il settore alberghiero ha ospitato circa il 61% del totale delle presenze. Le strutture ricettive alberghiere arrivano ad assorbire addirittura più del 70% delle presenze turistiche regionali in Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Valle d’Aosta e nelle due Provincie autonome del Trentino-Alto Adige. Il settore extra-alberghiero supera in termini di presenze quello alberghiero solo in tre regioni: Marche, Toscana e Veneto».

Print Friendly, PDF & Email
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com