4 Dicembre 2020

Grande trionfo dell’Accademia Arti Marziali, diretta dal professore e maestro Giuseppe Cavallo, cintura nera 9° DAN, alla Coppa del Mondo di Arti Marziali che ha avuto luogo nella Repubblica di San Marino. La  competizione mondiale è stata organizzata dalla federazione Sammarinese di Arti Marziali, riconosciuta dal Comitato Olimpico Nazionale e affilata alla federazione mondiale riconosciuta dal CIO (comitato internazionale olimpico). La compagine calabrese, con la conquista di 13 medaglie d’oro individuali, 16 di argento e 12 di bronzo, ha ottenuto il primato di squadra campione mondiale. Unica squadra calabrese presente, perché vincitrice, da oltre dieci anni consecutivi dei campionati nazionali e dei recenti del 2015 – 2016, l’Accademia del dottore Cavallo ha evidenziato di essere una realtà di elevata eccellenza nel mondo delle arti marziali. Straordinarie le performance degli atleti del maestro Cavallo, alcuni dei quali hanno vinto medaglie in più categorie e discipline. Atleti  che si allenano nelle palestre di Caulonia (presso il mercato coperto – il lunedì e giovedì dalle 17,15), Polistena (presso la palestra delle scuole medie Salvemini – il martedì e venerdì dalle ore 16,45) e Siderno (presso la palestra delle scuole elementari di Donisi – il martedì e venerdì dalle ore 18,00). Accanto al maestro Cavallo, il maestro Nicola Geranio, arbitro mondiale, che è uno dei più stimati marzialisti con il grado di 7° DAN. Grande entusiasmo, per il meritato successo ottenuto, è stato manifestato da tutti i i dirigenti, tecnici, ufficiali di gara e soci dell’Accademia. Si sono infatti, congratulati, con il professore Cavallo, con il maestro Geranio, che hanno guidato la spedizione vincente e con gli atleti: la presidente Peronace, la segretaria generale Angela Mileto, il direttore sportivo Osvaldo Cavallo, la maestra Maria Spanò, l’allenatore Rocco Garelli e l’insegnante Mery Minniti. Attestazioni di compiacimento sono pervenuti anche dal Vescovo della Diocesi di Locri – Gerace, monsignor Oliva e da varie istituzioni, a cominciare dal questore Gualtieri, che con il maestro Cavallo fondò, anni addietro, la squadra di arti marziali del Commissariato della Polizia di Stato di Siderno. Va detto che la vittoria è ancor più meritata, se si considera che in alcune categorie, erano oltre quaranta gli atleti che si contendevano la vittoria. Il soddisfatto maestro Cavallo, assieme a tutto il suo staff e agli atleti e loro famiglie, hanno elevato un ringraziamento alla Madonna dello Scoglio, alla quale si erano votati prima di partire, e a Fratel Cosimo, fondatore del rinomato santuario mariano, che ha impartito una benedizione alla squadra, che per l’occasione si era recata, per riceverla, a Santa Domenica di Placanica.  Ma ecco l’elenco dei medagliati, nelle varie categorie:

Oro

Emanuele Vetrano, Salvatore Iannizzi, Ilaria Maria Serranò, Giovanni Audino, Silvano Mario Tavernese (2 ori), Giuseppina Strati, Antonio Meli, Domenico Nasso, Alessio Dioni, Antonio Cannatà (2 ori), Greta Commisso, Alessandro Longo.

 

Argento

Giuseppe Niceforo, Dieni Laurente, Francesca Calipari, Niccolò Dichiera, Matteo Franco, Andrea Francesco Tuccio, Ilaria Piscioneri, Vincenzo Cosentino, Giuseppe Piscioneri, Francesco Morabito, Gioacchino Orlando, Manuel Tropeano, Antonio Calipari. Giuseppe Sorace, Alessandro Longo, Giovanni Audino.

 

Bronzo

Samuele Romengo, Rebecca Mammoliti, Salvatore Gargano, Marco Lombardo, Mario Tassone, Consuelo Vozzo, Alice Cavallo, Pablo Ulisse Scalercio, Cesare Pronestì, Antonio Garelli, Omar Pugliese, Vittorio Saraco.

 

Dal quarto al sesto posto, si sono, inoltre, classificati: Pietro Arcadi, Samuel Cimino e Antonio Varamo.

Facebook Comments

Di

CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.