MAXI SBARCO DI MIGRANTI IN CALABRIA: CONTINUA L’EMERGENZA

253

Continua quasi senza sosta l’ondata di sbarchi di migranti in Calabria. Ieri nel Porto di Reggio Calabria a bordo della nave Peluso della Guardia Costiera ne sono arrivati 290, di cui 235 uomini, 50 donne e 5 minori accompagnati, appartenenti a varie etnie africane, in prevalenza siriani, eritrei, egiziani, somali e sudanesi. Mentre gli egiziani saranno immediatamente rimpatriati, gli altri saranno suddivisi in base al piano di riparto del Viminale tra Calabria, Lazio e Puglia. Ad accogliere i migranti una equipe composta dalle forze dell’ordine, dai sanitari, da medici e mediatori culturali. Le attività di primo soccorso ed assistenza, coordinate dalla Prefettura di Reggio Calabria, sono state prestate nello specifico dalla Polizia di Stato, dai Carabinieri e dalla Guardia di Finanza, dal Comune, dalla Provincia, dalla Capitaneria di Porto, dall’Azienda Ospedaliera, dall’Usmaf, dal Suem 118 e dai volontari delle diverse Associazioni di volontariato presenti tra cui la Caritas, il Coordinamento ecclesiale e la Croce Rossa italiana. Al momento dello sbarco i migranti sono stati sottoposti alle prime cure sanitarie da parte del personale medico presente sul posto e assistiti dalle associazioni di volontariato. Nell’occasione è stata anche allestita dalla Regione Calabria la tenda per il trattamento igienico-sanitario dei migranti con patologie cutanee. Giornata di sbarchi quella di ieri anche a Crotone, qui sono giunti in 349, salvati nel Canale di Sicilia. Tra loro 244 uomini, 59 donne e 46 minori provenienti da Egitto, Somalia, Eritrea, Turchia, Afghanistan, Iraq e Siria. I profughi sono stati salvati da un mercantile nello Ionio meridionale e sono arrivati a Crotone sul pattugliatore della Guardia di Finanza, P01 Montesperone della stazione navale di Messina. Dopo le formalità sono stati trasferiti in varie località. Un gruppo andrà nel centro di accoglienza di Isola Capo Rizzuto, in particolare quelli di nazionalità eritrea, irachena e siriana.

ALESSANDRA BEVILACQUA

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.