Gio. Mag 6th, 2021

Ennesimo incidente stradale sulle montagne del reggino. Nel primo pomeriggio attorno alle 14,00 in località Nardello, sulla strada che conduce al santuario di Polsi, per cause non ancora accertate, un’utilitaria biposto con a bordo due persone, ha sbandato finendo fuori strada e precipitando in un burrone profondo circa trenta metri. Ferita, sembra in maniera non grave la passeggera che, riuscendo ad uscire dall’abitacolo ed a risalire sulla strada principale, ha dato l’allarme, guidando sul posto i soccorritori. Immediato l’intervento degli specialisti SAF (Speleo Alpino Fluviale) e di una squadra terrestre del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Reggio Calabria, giunti in brevissimo tempo sul posto con otto uomini e quattro automezzi. Purtroppo, nonostante la tempestività, nulla da fare per il conducente, rimasto incastrato all’interno dell’abitacolo e deceduto, probabilmente, a causa delle gravi ferite riportate durante la caduta. Per il suo recupero, saranno messe in atto le tecniche di specialità da parte dei Vigili del Fuoco, non appena ricevuto il placet del magistrato di turno. 

 

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.