LOCRI: GRANDE SUCCESSO PER LA MANIFESTAZIONE “CELEBRANDO FRANCESCO FUSCA”

300

Si è svolta presso il Liceo Scientifico “Zaleuco” di Locri (RC) l’evento denominato “Celebrando Francesco Fusca”. La manifestazione organizzata dall’ Accademia Internazionale Città di Roma – Compartimento per la Calabria –  e fortemente voluta dalla Presidente della stessa, la Professoressa Concettina Audino, ha innescato un vortice di emozioni catartiche e dal sapore antico. L’evento ha ricordato la valevole figura dell’Ispettore del MIUR Francesco Fusca: venuto purtroppo a mancare da pochi mesi. Un pubblico attento e composto ha affollato l’aula magna dell’Istituto “Zaleuco” fungendo da cornice ideale ad una manifestazione dal grande contenuto umano ed emozionale. Si parte con l’introduzione dell’artista Bruno Panuzzo, il quale, metaforicamente, paragona l’esistenza delle persone che lasciano prematuramente questo mondo, a delle “brezze di vento”. Tali brezze di vento che “cambiano in maniera radicale le vite delle persone con le quali giungono a contatto”, si manifestano attraverso gli interventi di coloro che hanno conosciuto ed apprezzato la figura dell’Ispettore Fusca. Il primo intervento è quello del Professor Giuseppe Fazzolari, padrone di casa, che ha evidenziato la valenza di Fusca dal punto di vista professionale e descrivendo il leale rapporto d’amicizia che li legava.    Segue l’intervento della Professoressa Concettina Audino, il quale risulta carico di patos e ricco di grande commozione: alla luce di un trentennale rapporto d’amicizia, che la legava alla figura di Francesco Fusca. L’intervento del Dottor Luciano Greco pone in luce “le lotte compiute da Fusca a favore degli allievi diversamente abili: i diritti inalienabili, l’abbattimento delle barriere strutturali e mentali connesse a codesta categoria. La professoressa Maria Rosaria Pini ha ricordato Fusca attraverso la poesia, omaggiando quest’ultimo, tra l’altro poeta e scrittore apprezzato e raffinato, con delle celebri composizioni in versi. La parte intellettuale di Fusca è stata curata in maniera impeccabile dal Professor Giuliano Zucco, il quale, con grande trasporto emotivo ha minuziosamente analizzato la figura dell’intellettuale. Chiudono l’evento le testimonianze della scrittrice Bruna Filippone e della Professoressa Maria Romeo (sindaco di Ferruzzano) che riescono a catturare in toto l’animo dei presenti esaltando ed elevando con dolcezza e spiritualità quella che è stata la figura di Francesco Fusca. Nel corso della manifestazione viene presentato un busto, ancora in lavorazione, dedicato allo scomparso ispettore e realizzato dall’Artista Domenico Carteri. La manifestazione è stata intervallata dalla bella voce di Bruno Panuzzo, il quale, ha abbinato alla musiche proposte, dei significativi e pertinenti video in tema. Al termine della manifestazione gli organizzatori hanno consegnato alla famiglia Fusca una targa ricordo. L’evento, unico e singolare, è il primo in assoluto dedicato alla figura del “poeta dell’amore” e sarà, a nostro giudizio, l’apripista verso altre iniziative legate alla figura di un uomo di grande spessore umano e culturale. Tali iniziative conferiscono “l’immortalità” a personaggi di grande rilievo arricchendo l’operato terreno di questi ultimi come “le mille gocce di rugiada che bagnano un prato…”

 

 

 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.