‘Ndrangheta: combinate 2 gare campionato promozione, fermi

286

Sequestrati beni per 30 mln in Calabria e Lombardia |

La cosca Lamari di Laureana di Borrello si sarebbe inserita nella gestione della Polisportiva Laureanese, inserita nel Campionato di Promozione girone “B”, con episodi di combine dei risultati di almeno due incontri di calcio. E’ quanto emerso nell’inchiesta della Dda di Reggio Calabria e condotta dai carabinieri del Comando provinciale che ha portato all’esecuzione di 41 fermi tra Calabria Lombardia e Sardegna. L’inchiesta, denominata “Lex”, ha colpito il “Locale” di Laureana di Borrello formato dalle famiglie Ferrentino-Chindamo e Lamari con ramificazioni nel reggino ed in varie province. Le indagini, avviate dalla Compagnia di Gioia Tauro nel giugno 2014, si sono avvalse anche delle dichiarazioni di collaboratori di giustizia. Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati anche 10 tra beni immobili e attività imprenditoriali a Laureana, Vibo Valentia, Voghera (Pavia) e Bregnano (Como) per un valore di oltre 30 milioni di euro.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.