Lun. Gen 25th, 2021

Interpellanza presentata oggi dal Dott. Michele Cataldo, relativa alla disastrosa condizione della scuola media G. Pedullà, ristrutturata da poco.

 

           Signor Sindaco Comune di Siderno

                                                                Ing Pietro Fuda,

                                                                Signor Presidente del consiglio

                                                                Prof Paolo Fragomeni

 

Quello che sta succedendo al momento dello scrivere questa interpellanza e, sicuramente visti i tempi burocratici perché quando sarà discusso in Consiglio ormai sarà un problema risolto, è una situazione di una gravità assoluta.

Il problema della agibilità dell’edificio scolastico G. Pedullà già a suo tempo aveva lasciato perplessità nello scrivente e nei componenti del movimento Volo, vista la forzatura fatta nel consegnare e nell’acquisire un edificio non in regola con i lavori eseguiti.

Abbiamo fatto un primo sopralluogo a seguito di segnalazioni pervenuteci dai cittadini e constatato come l’edificio scolastico fosse un cantiere in attività, durante le ore di svolgimento delle lezioni: bagni inagibili e polvere dappertutto sfidando quelle che sono le norme essenziali dell’igiene e prevenzione.

Abbiamo tollerato,  in maniera democratica  razionalizzando il fatto che intoppi ce ne possono essere ed imprevisti pure (tuttavia si era però provveduto ante omnia a fare i pavimento esterno del cortile, secondo noi di non stretta necessità o comunque non prioritario).

Ma di fronte ad una gravissima situazione come quella che si sta verificando in questo momento non è più tempo di tacere.

Come si può pensare che dopo 5 anni di fermo gli impianti di riscaldamento possano essere efficienti?

Chi era preposto alla manutenzione ordinaria era stato avvertito di ciò?

Chi doveva consegnare i lavori doveva curare che tutto fosse in ordine?

Chi ha ricevuto in consegna l’edificio era al corrente di questo deficit o si è premurato se gli impianti fossero efficienti?

Al momento le aule sono gelide e gli occupanti sono esposti a gravi rischi di salute, e non è retorica.

Mi sono recato di persona a vedere la situazione, e ho trovato gli alunni che cercavano di riscaldarsi coprendosi il più possibile, ma lo sappiamo bene che se si rimane immobili il freddo si sente lo stesso.

Molti hanno già manifestato sintomi da sindrome da raffreddamento e speriamo che non ci siano altre manifestazioni più gravi a carico di apparati nobili del corpo umano.

Gli operai stavano ultimando i lavori di messa in funzione dell’impianto situato in locali fatiscenti con acqua stagnante dentro che di fatto dimostra come il problema era preesistente e non calcolato per niente, tantochè il pezzo di ricambio (il bruciatore) è stato consegnato martedì mattina,giorno 20, alla ditta che doveva montarlo.

Chiedo unitamente al movimento che Rappresento in Consiglio ,che venga fatta piena luce su eventuali responsabilità nell’aver determinato questi gravi disagi.

 

Giuseppe Caruso  (Volo)

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.