Lun. Mag 17th, 2021

Accusati di lesioni, episodio nel luglio scorso a Vibo Valentia

Il gip di Vibo Valentia, accogliendo la richiesta della Procura della Repubblica, ha disposto il giudizio immediato nei confronti di due persone, Alessandro Pugliese e Antonio Franzè, accusate di avere aggredito il giornalista Klaus Davi ed un suo collaboratore. L’aggressione avvenne nel luglio dello scorso anno a Vibo Valentia mentre Davi stava intervistando, per conto dell’emittente televisiva privata calabrese “LaC”, la madre del boss di ‘ndrangheta pentito Andrea Mantella. Pugliese e Franzè, considerati dagli investigatori vicini alla cosca Lo Bianco della ‘ndrangheta, sono accusati di lesioni personali, danneggiamento e minacce.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.