Morto avvocato colpito a Locri, fermato lo zio

464

É morto nell’ospedale di Locri, dove era stato ricoverato, Francesco Filippone, l’avvocato penalista di 35 anni ferito a colpi d’arma da fuoco sotto la propria abitazione a Locri. Per l’omicidio, carabinieri e polizia hanno fermato uno zio del legale, che adesso viene interrogato dal procuratore di Locri Luigi D’Alessio. Recuperata anche la pistola usata per il delitto.

Si trova nella caserma del Comando Gruppo carabinieri di Locri Antonio Sgrò, di 68 anni, zio di Francesco Filippone, l’avvocato ucciso nel primo pomeriggio. L’uomo viene interrogato dal procuratore di Locri. Filippone è stato raggiunto da due colpi di pistola che ne hanno causato la morte avvenuta in ospedale poco dopo il ricovero.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.