Ven. Mag 7th, 2021

Nella mattinata 27 marzo 2017, in Sinopoli (RC), presso la locale stazione carabinieri si è costituto Nicola Alvaro (nella foto) nato Oppido mamertina (RC) 17 giu 1982, residente in Sinopoli, noto alle forze di polizia, ritenuto affiliato alla cosca di ‘ndrangheta denominata “Alvaro-Violi-Macri'” operante nei comuni di Sinopoli e Sant’eufemia d’Aspromonte (RC). L’uomo è ricercato dal mese novembre 2016, allorquando si è sottratto all’ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla procura generale della repubblica presso la corte d’appello di Reggio calabria – ufficio esecuzione penale, dovendo espiare pena di anni 2, mesi 4 e giorni 19 di reclusione per i reati di concorso in associazione di stampo mafioso, ricettazione – aggravati dall’art. 7 legge 203/1981 – commessi nel periodo 2003 – 2005 nella provincia di Reggio calabria. Provvedimento restrittivo emesso ambito attività di indagine convenzionalmente denominata “virus” condotta da polstato. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato associato presso la casa circondariale di palmi (RC) a disposizione della competente autorità giudiziaria informata dalla stazione carabinieri di Sinopoli.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.