Dom. Ago 14th, 2022

Un sit-in di protesta pacifico e civile quella che hanno inscenato ieri i lavoratori dell’Associazione “Caulonia 2.0” a rischio licenziamento nella sala del consiglio comunale. Gli uomini e le donne dei progetti di Accoglienza di Ursini e San Nicola si ritrovano in un vero e proprio ‘limbo’ all’indomani della decisione del sindaco di Caulonia Caterina Belcastro di revocare la delibera 142 del 22 maggio scorso e relativa proprio al progetto riguardante l’accoglienza dei minori non accompagnati che interessava i locali delle ex scuole. Motivo di una simile scenta il fatto che, a detta loro, l’iter amministrativo relativo alla concessione di alcuni immobili comunali risulta viziato di alcune gravi irregolarità. A sostenere i lavoratori nel corso della manifestazione di protesta di ieri i consiglieri di minoranza capeggiati da Andrea Lancia. A spiegare lo stato di sconforto dei lavoratori è stata la presidente dell’Associazione “Caulonia 2.0”. I lavoratori si sono mostrati compatti nel rivendicare il diritto al lavoro. Diritto messo seriamente in pericolo dalle ultime vicende. Nei prossimi giorni, intanto, proseguirà il confronto.

ALESSANDRA BEVILACQUA Redazione@telemia

INTERVISTE ALL’INTERNO DI TG NEWS

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email

Di

CHIUDI
CHIUDI