Inneggia all’Isis e sperona auto, panico a Catanzaro

744

Un 30enne di origini sudamericane ha investito diverse vetture nel quartiere Santa Maria. Poi è fuggito a piedi gridando frasi riconducibili alla jihad. I carabinieri lo hanno arrestato. Ferite due donne

Ha scatenato il panico per le strade di Catanzaro, prima speronando diverse autovetture a folle velocità dopo una serie di sorpassi azzardati sulle strade che collegano il popoloso quartiere Santa Maria al centro, poi fuggendo a piedi, seminudo, inneggiando frasi riconducibili all’Isis. È accaduto nella serata di ieri a Catanzaro, dove i carabinieri sono riusciti a bloccare e arrestare un uomo di 30 anni residente nel capoluogo calabrese, ma di origini sudamericane. L’allarme è scattato dopo un primo incidente provocato dall’autovettura condotta dall’uomo che, a velocità sostenuta, ha travolto un’altra vettura con a bordo due ragazze su via Lucrezia della Valle.
Le due giovani sono rimaste ferite e l’uomo ha proseguito nella sua fuga. Nella zona di via De Filippis, all’ingresso del centro cittadino, altre tre auto sono state speronate, prima che il trentenne si fermasse nei pressi di una rotatoria. È qui che sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Catanzaro. I militari hanno tentato di avvicinare l’uomo, nel frattempo sceso dall’auto, che ha però reagito aggredendoli con una cintura, in un evidente stato di alterazione psicofisica, dopo avere peraltro scaraventato per terra una moto parcheggiata nella zona mentre, a dorso nudo e scalzo, farneticava, pronunciando parole di sostegno al sedicente stato islamico e terrorizzando i passanti. I carabinieri sono riusciti comunque a bloccarlo. Ora si trova ai domiciliari dopo le cure prestategli al pronto soccorso dell’ospedale di Catanzaro. Per gli automobilisti coinvolti non è rimasto altro che presentare denuncia, mentre le due ragazze che viaggiavano sull’auto investita hanno riportato una prognosi di 15 giorni per contusioni varie.

(fonte l’altrocorriere)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.