CHIOSCO TUCCIO: UN’ ATTIVITÀ SOCIALE,OLTRE CHE COMMERCIALE, COMPLETAMENTE DISTRUTTA. SOLIDARIETÀ DA PARTE DI TUTTI

429

Una serata gioiosa per molti innamorati, che hanno ricordato di più il giorno di San Valentino che non il mercoledi delle ceneri. Ma per la famiglia Tuccio, proprietaria dell’omonimo chiosco, e per tanti cauloniesi, quello del 14 febbraio 2018 sarà un giorno da dimenticare. Infatti, nonostante l’intervento di due squadre dei vigili del fuoco, di Siderno e Bianco, di diversi volontari della protezione civile e semplici cittadini, il noto bar Chiosco, di Nicola Tuccio, ubicato di fronte all’unica chiesa di Caulonia Marina, è stato completamento distrutto dalle inesorabili fiamme che, per cause da accertare, sono improvvisamente divampate, intorno alle 21,40. In poco più di mezzora,la struttura, realizzata in gran parte in legno, si è sbriciolata sotto lo sguardo di decine di cittadini, accorsi sul luogo per testimoniare solidarietà e per prestare, eventualmente, aiuto. Dietro segnalazione di diversi cittadini, presso il Chiosco, già interessato dall’incendio, sono prontamente intervenuti tutti i Carabinieri della Stazione di Caulonia Marina, guidati dal nuovo comandante, maresciallo Parrinello, che hanno messo in sicurezza la zona, con garbo e professionalità, senza alcun disagio per i cittadini i quali, anzi, hanno constatato la vicinanza dei militari dell’Arma. Purtroppo, come sopra enunciato, a nulla è valso l’impegno generale. Oltre quindici anni di sacrifici sono andati in fumo in meno di un’ora anche se, fortunatamente, il proprietario, il primo ad accorrere sul posto e a tentare di spegnere le fiamme, allertato da alcune chiamate di persone, sembra che stavano uscendo dalla dirimpettaia chiesa e che avevano notato del fumo uscire dal Chiosco, non ha riportato danni fisici. Solidarietà a Nicola Tuccio e ai suoi famigliari (il giovanissimo Figlio, Andrea Francesco, è anche campione internazionale di arti marziali), molto stimati in paese, sono giunti da parte di tutti.

GC | redazione@telemia.it


Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.