Gio. Gen 28th, 2021

“Per me più alta percentuale,36,8%, per un candidato non eletto”

“Il vento del populismo e delle forze anti sistema ha soffiato forte anche in Calabria, raggiungendo vette altissime, elettoralmente parlando, soprattutto nei territori di Cosenza e Crotone”. Lo sostiene, in una dichiarazione, il senatore uscente Piero Aiello. “Nel Collegio di Catanzaro, nonostante non si sia centrato il risultato dell’elezione per me e per l’amico Mimmo Tallini – aggiunge Aiello – si è riusciti ad ottenere, tramite una prestazione brillante della squadra degli amministratori di Forza Italia, un risultato considerevole per la coalizione e per il partito, che si attesta addirittura come quarta forza azzurra in Italia. La mia personalissima soddisfazione è ancor più viva se si considerano le circa 77.400 preferenze ottenute per il mio collegio uninominale, che spingono il mio dato personale fino al 36,84%: la più alta percentuale raggiunta in Italia per un candidato non eletto. É in momenti come questi che bisogna interrogarsi sugli errori commessi ed interpretare il malessere dei cittadini, al fine di tradurlo in azioni ed idee piuttosto che in slogan improduttivi ed autoreferenziali che alla fine rischiano di rimanere tali”. “Per questo motivo – dice ancora Aiello – non posso che ringraziare alcuni compagni di viaggio, come l’amico Baldo Esposito e il sindaco Sergio Abramo, nonché gli amministratori che si rivedono nelle posizioni di Forza Italia, oltreché il senatore Giuseppe Mangialavori e l’avvocato Andrea Gentile, che con il loro alto contributo di consensi rappresentano un esempio brillante di rinnovamento politico possibile. Un abbraccio ideale lo rivolgo anche ad Emanuela Altilia, candidata che si è battuta alla grande, seppur in un territorio politicamente ostico. Particolare menzione, però, va a tutti coloro che, nei vari territori, hanno identificato il nostro come un percorso di buon governo e di buona politica: un patrimonio enorme che mi spinge a continuare nella nostra azione amministrativa con l’entusiasmo e il vigore di sempre, lontano da personalismi, privilegiando piuttosto momenti di unità e non di frammentazione, che non farebbero altro che nuocere soprattutto alla nostra terra”. “Auguro buon lavoro – conclude Piero Aiello – a tutti i candidati eletti in Calabria, con l’auspicio che possano rappresentare la nostra regione in modo competente, puntuale e tramite una azione di continua presenza sul territorio.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.