Sab. Gen 23rd, 2021

Si è svolto stamane, nel palazzo della Prefettura di Reggio Calabria, l’incontro indetto dal Prefetto Michele Di Bari su richiesta del sindaco di Caulonia Caterina Belcastro, relativamente alle criticità emerse sulla struttura del ponte Allaro, lungo la statale 106.

I sindaci hanno ribadito le ragioni di preoccupazione relative allo stato di sicurezza circa la carreggiata utilizzata, e protestato sulla tempistica che attiene alla ricostruzione complessiva del ponte e alla risoluzione del problema. In particolare, anche l’assessore regionale, ha incalzato l’Anas sulle necessità di garantire il pieno utilizzo in sicurezza della infrastruttura in uso, prevenendo ogni ipotetico temuto pregiudizio.

L’Anas, dopo aver assicurato un costante monitoraggio e la percorribilità in sicurezza, dal canto suo, ha illustrato lo stato delle procedure, precisando i diversi obiettivi: 1) ricostruzione ponte monarchico, il cui avvio dei lavori finanziati è previsto a settembre, essendo in fase di aggiudicazione l’appalto; 2) consolidamento ponte repubblicano (attuale carreggiata transitabile), e ripristino del relativo piano viabile.

I sindaci e l’autorità prefettizia hanno fortemente raccomandato il rispetto rigido dei tempi d’intervento, che dovranno essere ufficializzati in un successivo incontro che si svolgerà entro la settimana prossima.I sindaci, infine, hanno ufficializzato una richiesta di conduzione intensiva delle fasi di cantiere, con attività di lavoro plurimi, anche in notturna e nei giorni festivi.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.