ARRIVA LA NEVE IN CALABRIA

329

Dopo un Natale con poche di precipitazioni per le zone montane della regione, dalla serata di ieri, con l’abbassamento delle temperature, prossime allo zero, nevicate hanno interessato le principali localita’ turistiche della Calabria: Sila, Pollino e Aspromonte.

Neve a Gambarie d’Aspromonte e sulle cime del Pollino.

Nevica a Camigliatello e Lorica sul versante cosentino dell’altopiano. Interessati anche il versante crotonese dell’altopiano, a Villaggio Palumbo, e quello catanzarese dove qualche fiocco ha imbiancato i villaggi catanzaresi Mancuso e Racise e la localita’ Pantane di Taverna.

Le previsioni per le prossime ore confermano ulteriori precipitazioni. Non si segnalano criticita’ particolari per la circolazione stradale sulla A2. Rallentamenti per neve e ghiaccio si registrano sulle arterie interne come la statale 107 Silana – Crotonese.

E’ inoltre previsto inizio dell’anno all’insegna del grande freddo. A prevederlo sono gli esperti del sito www.iimeteo.it, secondo cui gia’ oggi l’ingresso di aria proveniente da Nord e Nordest causera’ un peggioramento del tempo sul medio e basso Adriatico, sulle coste ioniche e sulla Sicilia settentrionale con piogge sparse e nevicate in collina. Domani sara’ una giornata piuttosto soleggiata su gran parte delle regioni, con clima rigido e venti forti settentrionali al Sud ma e’ da mercoledi’ che lo scenario meteo mutera’ radicalmente per effetto di un’impetuosa e violenta irruzione sul nostro Paese di aria gelida di origine artico-continentale. Secondo Antonio Sano’, direttore e fondatore del sito, i venti soffieranno fortissimi sul medio e basso Adriatico, sul Tirreno e sullo Ionio e porteranno nevicate fin su coste e pianure di Marche, Abruzzo, Molise, Puglia e Basilicata, forse anche su Sicilia settentrionale e Calabria: la neve cadra’ sotto forma di bufera soprattutto giovedi’ 3 e venerdi’ 4. Sul fronte temperature, e’ atteso un vero e proprio crollo termico di 15 gradi con valori massimi di 0-2 su tutto il Sud, fino a 5 C a Roma e sul resto del Nord. Gelate notturne intense al Nord con -6 in pianura, fino a -25 a 2.500 metri e valori sottozero anche sul resto d’Italia.

(Foto Ansa)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.