Canolo Nuova (Rc): abusivismo edilizio all’interno del Parco d’Aspromonte, un deferimento

395

Nei giorni scorsi, nell’ambito dei controlli agroalimentari coordinati dal Reparto Carabinieri Parco Nazionale Aspromonte di Reggio Calabria, i Carabinieri della Stazione Parco di Gerace, assieme ai militari della Stazione Carabinieri di Agnana Calabra, hanno deferito in stato di libertà un 66enne pensionato originario di Canolo, già gravato da pregiudizi di polizia, poiché in località “Canolo Nuova”, agro dello stesso Comune, all’interno del perimetro del Parco, ha realizzato una struttura in muratura e lamiera, adibita a ricovero animali, in un terreno di proprietà comunale e senza le prescritte autorizzazioni. Il manufatto è stato sottoposto a sequestro e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.