ASP DI REGGIO: DIPENDENTI SENZA STIPENDIO SUL PIEDE DI GUERRA

201

Esplode la protesta dei lavoratori delle cooperative psichiatriche che, ormai da mesi, continuano a lavorare senza stipendio. Una storia infinita quella dell’Asp di Reggio Calabria che non paga i suoi operatori, fatta di insensiblità e silenzio denunciano lavoratori e sindacati, di lentezze e ingarbugli burocratici ribattono invece i vertici del Palazzo in via Diana.
La vicenda nasce dal fatto che le cooperative, anche se non accreditate, hanno ricevuto dall’Asp il compito di gestire delicati servizi come appunto quelli riguardanti pazienti con problematiche psichiatriche; il decreto dell’ex commissario al piano di rientro del debito sanitario regionale Massimo Scura, derogava alla normativa fino a giugno, fino a quando cioè dovrebbe scadere la fase di transizione per riorganizzare il settore della psichiatria. Da poco, però, è entrato in vigore il Decreto Calabria, che vieta l’erogazione di ogni risorsa a chi non è accreditato. Nessuno quindi, vuole prendersi l’onere di firmare il decreto di liquidazione del dovuto lasciando così i lavoratori in un’angosciante e dubbiosa attesa; un attesa che si è infiammata negli ultimi giorni. Venerdi scorso, infatti, Usb, colap, i lavoratori e i dirigenti delle cooperative erano stati ricevuti dalla dottoressa Carrera che si era impegnata a contattare il Commissario Generale Saverio Cotticelli e informarlo dei fatti. La risposta però, era stata solo quella di pazientare fino alla giornata di martedi 14 quando qualcuno, non ancora ben identificato, avrebbe firmato la proposta contabile per i pagamenti.
La liquidazione degli arretrati però non è arrivata e la protesta ieri è esplosa con veemenza in via diana tra le urle e le richieste di spiegazioni dei lavoratori. A poco è servito il nuovo incontro nei piani alti del palazzo asp alla presenza dei funzionari Giordano e Meloni; questo triste capitolo della sanità reggina resta prepotentemente aperto con proteste e sit-in decise a proseguire a oltranza.

FRANCESCA CLEMENO|redazione@telemia.it

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.