RIACE: CONSULTA COMUNALE GIOVANILE ISTITUITA CON REGOLAMENTO

274

È stata istituita a Riace, con determina comunale, la Consulta giovanile. Secondo il regolamento, non è posto limite al numero dei partecipanti, i quali devono avere tra i 16 e i 35 anni ed essere residenti nel Comune, non aver riportato condanne penali né avere carichi pendenti. Al requisito della residenza, però, si può soprassedere se il giovane che fa domanda, pur essendo residente altrove, dimostra di avere riferimenti stabili a Riace e di trascorrervi significativi periodi di tempo. I non residenti, però, non potranno conseguire la carica di presidente né far parte del consiglio direttivo. Secondo il sindaco Antonio Trifoli, il provvedimento è «uno dei punti del programma di mandato. Con tale atto – spiega – l’Amministrazione ha inteso ribadire la volontà di garantire la piena partecipazione dei cittadini, singoli nonché riuniti in associazioni, anche di volontariato, alla vita del paese, istituzionalizzando un luogo specifico dove i giovani possono avere la parola sui problemi riguardanti il Comune, favorendo in tal modo, un loro percorso di formazione alla vita democratica e alla gestione della vita cittadina».

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.