SCOPPIA UNA BOMBOLA DEL GAS NEL REGGINO, FERITO UN POMPIERE

182

Tre squadre dei vigili del fuoco erano intervenute per spegnere un incendio in un’abitazione a Motta San Giovanni. Il vigile non è grave

Un incendio è scoppiato nella notte per cause accidentali in un’abitazione situata lungo la statale 106, a Motta San Giovanni. Le fiamme si sono sprigionate da un locale deposito dove, tra l’altro erano state sistemate otto bombole di gas, e accumulato altro materiale, anche facilmente infiammabile. Due delle bombole sono esplose e una scheggia ha ferito lievemente uno dei vigili del fuoco intervenuti per sedare le fiamme. A dare l’allarme è stato il proprietario dell’immobile, che accortosi dell’incendio è riuscito a mettersi in salvo. Sul posto sono intervenute tre squadre di Vigili del Fuoco, provenienti dal Comando provinciale di Reggio Calabria e dal distaccamento di Melito Porto Salvo.
Le fiamme si sono propagate anche ad una seconda abitazione, posta di fronte a quella invasa dalle fiamme, ma divisa dalla linea ferroviaria ionica. L’ intervento dei vigili, anche in questo secondo focolaio ha permesso di circoscrivere immediatamente il principio d’incendio.
Il ferimento del vigile del fuoco è avvenuto nel corso delle operazioni di spegnimento del rogo non ancora completate. Due delle otto bombole sistemate nel locale invaso dalle fiamme, sono esplose e una scheggia scaturita dall’esplosione ha colpito di striscio uno dei Vigili del Fuoco, che ha riportato anche una leggera ustione alla mano. «Nulla di preoccupante – hanno fatto sapere dal Comando provinciale – ancora una volta è andata bene grazie alla protezione di S. Barbara».

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.