IL GIP DI LOCRI REVOCA MISURA CAUTELARE, INCOMPATIBILE CON LIMITAZIONI CORONAVIRUS

598

Il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Locri (dott. Sergio MALGERI), accogliendo l’istanza avanzata dall’Avv. Giuseppe GERVASI, ha revocato la misura dell’obbligo di presentazione periodica alla PG applicata il 17/12/2019 a V.M. di anni 20.
Lo stesso magistrato ha apprezzato favorevolmente il buon comportamento processuale dell’indagato ed altre condotte sintomatiche di un concreto ripensamento sulla propria condotta, ritenendo insussistenti le esigenze cautelari tali da giustificare la protrazione della misura coercitiva.
Il Giudice ha altresì ravvisato che trattandosi di un obbligo (di presentazione alla Pg), la misura si porrebbe in contrasto con la ratio dei limiti normativi alla circolazione delle persone previsti dalle disposizioni di contenimento del contagio da virus COVID – 19.
V.M., originario di Monasterace, era stato tratto in arresto il 14/12/2019 e sottoposto, in attesa di convalida, alla misura della custodia cautelare in carcere per detenzione e cessione di sostanze stupefacenti, con l’aggravante della finalizzazione della sostanza a persone di minore età.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.