PORTO DI GIOIA TAURO. SANTELLI: “DOPO 20 ANNI SBLOCCHIAMO COLLEGAMENTO STRATEGICO”

231

Oggi è una giornata storica per gli investimenti e la crescita della Calabria. A due settimane dalla mia proclamazione porto a casa un grande risultato: il completamento del gateway ferroviario nel porto di Gioia Tauro.Grazie a un lavoro sinergico con il Viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Giancarlo Cancelleri,che ha visto coinvolti anche i vertici di RFI, Rete Ferroviaria Italiana e il Commissario dell’Autorità Portuale Andrea Agostinelli, questa tratta ferroviaria sarà ammodernata e consentirà il trasporto ferroviario da Gioia Tauro lungo la Penisola e verso i grandi mercati europei. Il porto diventerà,dunque, intermodale.Avevo promesso un impegno serio in questo senso e in sole due settimane di intenso lavoro, ho recuperato un blocco che durava da vent’anni per una struttura costata fin qui 20milioni di euro che rischiava di diventare un monumento allo spreco dovuta a una ventennale disputa giudiziaria su 4 km di raccordo ferroviario. Il blocco era dovuto ad una controversia tutta interna alla Regione. Abbiamo recuperato la proprietà da Corap, ex Asi, comunicato al MIT che avevamo svolto i “compiti a casa” e che eravamo in grado di far partire l’accordo con RFI, già pronta con gliinvestimenti. A breve sarò sulla tratta ad aprire il cantiere.  Uno sblocco necessario perché la “porta sul Mediterraneo” oggi diventa “la porta dell’Europa.
Così Jole Santelli, presidente della Regione Calabria

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.