LOCRI: L’AIGA ESPRIME SODDISFAZIONE PER IL WEBINAR SULLA PROVA INFORMATICA

87

Continua l’attività formativa della Sezione AIGA di Locri che unitamente al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Locri e con il patrocinio della Fondazione A.I.G.A. “Tommaso Bucciarelli” da ultimo ha organizzato il 27/06/2020 il Webinar “La prova informatica tra email, social e messaggistica istantanea”.

 

L’attualità della tematica e l’assoluto spessore dei relatori hanno fatto sì che l’evento abbia avuto un importante seguito con quasi 250 avvocati iscritti, molti dei quali persino di Fori diversi rispetto a quello di Locri.
Ad introdurre i lavori è stata l’Avv. Maria Teresa Milicia, responsabile del Dipartimento di Diritto Penale della Sezione AIGA di Locri, la quale dopo aver raccolto i saluti istituzionali dell’Avv. Nicola Enzo Crimeni Vicepresidente del C.O.A. di Locri, della l’Avv. Giovanna Suriano Presidente della Fondazione A.I.G.A. “Tommaso Bucciarelli” e dell’Avv. Antonia Fabiola Chirico Presidente della Sez. AIGA di Locri, ha sapientemente illustrato il fascino e la rilevanza del tema ed in sintesi, la pervasività, dell’informatica e degli strumenti informatici e telematici in ogni branca del diritto specie nell’ambito processual civilistico e penalistico.
Input subito colto dall’Avv. Federica Zurlo, Responsabile del Dipartimento di Procedura Civile della Fondazione AIGA Tommaso Bucciarelli, che con un approccio pratico e funzionale ha relazionato in maniera esaustiva ed autorevole sulle problematiche che la prova digitale ha determinato nell’ambito del processo civile, spaziando dalla normativa vigente alla più recente giurisprudenza in materia.
Dibattito che si è spostato immediatamente dopo sul versante del processo penale e che ha visto impegnato il Dott. Michele Permunian, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Locri, il quale ha egregiamente relazionato su tutti gli aspetti problematici che la prova informatica può dare tanto in fase di indagine quanto in sede dibattimentale.
A concludere i lavori l’Avv. Leo Stilo, docente di Diritto dell’Informatica ed informatica giuridica, che in maniera profondamente riflessiva ha evidenziato come ai giorni nostri non ha più senso distinguere tra prova digitale e prova analogica presentando l’una caratteristiche proprie dell’altra.
Il legante tra le varie tematiche trattate è stato l’Avv. Giuseppe Alvaro Tesoriere della Sez. AIGA di Locri il quale ha magistralmente moderato i lavori. Lavori di cui si fregia tutto il Direttivo della Sezione di Locri, che ha in serbo numerosissime altre attività riservate ai soli iscritti alla Sezione: da qui l’invito a iscriversi all’AIGA Sez. di Locri !!

Ufficio rapporti con la stampa AIGA Sezione di Locri

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.