STILO: IL CANILE DOG TOFFY DIFFIDA IL COMUNE A PAGARE QUANTO DOVUTO

151

Il canile DOG TOFFY lavora per diverse Pubbliche Amministrazioni, tra le quali il Comune di Stilo , in data 10/05/2016, è stata stipulata una convenzione per la gestione del servizio di ricovero e mantenimento degli animali randagi da affezione rinvenuti sul territorio. Al di fuori della convenzione, DOG TOFFY deve provvede alla cura e al mantenimento di altri esemplari.  DOG TOFFY Sas di Morelli Rosalba & C. ha sempre chiesto al Comune di Stilo di inserire in convenzione gli ulteriori randagi, senza ricevere alcuna risposta. Mentre per gli esemplari in convenzione con comprensibilissimi ritardi i pagamenti sono stati effettuati, per quelli al di fuori della convenzione, dal 2017 (data della cattura), non ha percepito neppure un Euro. Durante la gestione Commissariale DOG TOFFY ha scritto una lettera di diffida per definire la situazione e si è giunti ad una intesa transattiva. Ha rinunciato a circa 5.000,00 Euro e si è resa disponibile ad accogliere la proposta perfino suddividendo l’importo finale in tre comodissime rate. L’accordo transattivo consentiva alla Commissione Straordinaria di procedere al riconoscimento del debito ed DOG TOFFY ha accettato serenamente per non creare difficoltà all’Ente, ha trasmesso al Comune tutta la documentazione richiesta ma nessuna risposta. La vicenda va avanti da ottobre 2019 e la documentazione necessaria per istruire la pratica giace presso gli uffici comunali già da giugno 2019. Quando DOG TOFFY ha preso contatti con gli Uffici Comunali viene riferito che non vi è nulla di ostativo e che presto si giungerà alla definizione della questione.

Gli esemplari accalappiati hanno quotidianamente bisogno di cure sanitarie, igieniche e di cibo. E che nonostante l’inerzia della Commissione Straordinaria DOG TOFFY non farà mai venire meno l’amore e la cura per i randagi ospitati presso la struttura. Adesso, però, la situazione è divenuta intollerabile e qualora non venisse definita la procedura in termini ragionevoli, DOG TOFFY trasmetterà una diffida con la quale chiederemo la risoluzione della convenzione per inadempimento e agiremo in giudizio per l’intera somma anziché per quella convenuta nell’intesa transattiva. redazione@telemia.it

 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.