A “7 libri per 7 sere” l’arte raffinata di Tiziana Zimbalatti e l’abile penna di Vito Pirruccio

70

Continua il successo della settima edizione di “Sette Libri per Sette Sere”, manifestazione culturale organizzata dall’Associazione Amici del Libro e della Biblioteca in collaborazione con lo spazio culturale “MAG, ladra di libri”. Dopo la bellissima serata di ieri che ha visto protagonisti Nello Spataro, pittore di Locri, e Rossella Cuconato, scrittrice cosentina, che ha dialogato con Teresa Papaleo, nel pomeriggio di oggi, a partire dalle 18, esporrà le sue opere, come sempre presso il giardino della biblioteca comunale di Siderno, Tiziana Zimbalatti, pittrice di Locri. L’artista si concentra particolarmente sulla rappresentazione della figura femminile raccontando gli stati d’animo, la condizione e il ruolo attuale della donna. Nei suoi quadri cerca di creare un ibrido in cui dialogano pittura e design e in cui si insinua anche l’architettura.

La rassegna letteraria prevede, invece, la presentazione di “Camini spenti” di Vito Pirruccio. Sullo sfondo Gagliato, paese delle preserre catanzaresi, uno dei tanti comuni calabresi che l’emigrazione di ieri e di oggi ha ridotto a un agglomerato di vicoli vuoti. Vito Pirrucio li attraversa non per descriverne le rovine ma per riacciuffare storie ed emozioni che queste case dai camini spenti ancora trasudano. Dialogherà con l’autore Alessandra Tuzza e interverrà Cosimo Pellegrino.

 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.